Covid Italia, bollettino oggi 30 settembre: 1.851 nuovi casi, 19 morti. Lazio e Campania, è ancora boom di contagi

Mercoledì 30 Settembre 2020
Covid Italia, bollettino oggi 30 settembre: 1.851 nuovi casi, 19 morti. Lazio e Campania, è ancora boom di contagi

La situazione Covid in Italia in base al bollettino di oggi, mercoledì 30 settembre 2020.  I nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore sono 1.851, a fronte di un incremento di circa 30 mila tamponi rispetto a ieri. I morti sono stati 19, in calo rispetto ai 24 di ieri. Il totale complessivo dei contagiati, comprese le vittime e i guariti, sale a 314.861. Le vittime totali salgono a 35.894. Continuano a preoccupare le situazioni di Lazio e Campania, dove si sono registrati rispettivamente 210 e 287 nuovi contagi (la regione con più casi).   
 

Covid, un mix di super anticorpi blocca l'ingresso del virus nelle cellule

Scoperti due super che bloccano l'ingresso del Sars-Cov-2 nelle cellule: agiscono con meccanismi leggermente diversi fra loro e se somministrati in piccole dosi, singolarmente o insieme, riescono a prevenire l'infezione nei topi.

 

Campania, 287

È ancora boom di contagi in Campania. Sono 287 i casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 5.584 tamponi. Il totale dei positivi in Campania dall'inizio dell'emergenza sale a 12.742, mentre sono 595.991 i tamponi complessivamente esaminati. Nessun nuovo decesso legato al coronavirus è stato registrato oggi nella regione, con il totale dei deceduti dall'inizio dell'emergenza che resta pertanto 463. Sono 139 i nuovi guariti, con il totale che sale a 6.166. 

Lazio, 210


Su oltre 10 mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 210 casi e di questi 110 a Roma, cinque i decessi e 106 i guariti. Diminuiscono i casi con mille tamponi in più. Mantenere alta l’attenzione. Da giugno triplicato il tasso dei testati, dimezzata la letalità e mortalità inferiore quattro volte la media nazionale (dati osservatorio nazionale sulla salute delle regioni). Nella Asl Roma 1 sono 49 i casi nelle ultime 24h e di questi ventuno sono i casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso. Nella Asl Roma 2 sono 46 casi nelle ultime 24h e tra questi otto sono i contatti di casi già noti e isolati e cinque casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 3 sono 15 i casi nelle ultime 24h e si tratta di quattro contatti di un casi già noti e isolati. Nove i casi con link a un cluster noto dove è in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 4 sono 12 i casi nelle ultime 24h e si tratta di sette contatti di casi già noti e isolati. Tre casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale e uno in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl Roma 5 sono 26 i casi nelle ultime 24h e si tratta di quindici contatti di casi già noti e isolati, uno individuato su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 6 sono 25 i casi nelle ultime 24h e si tratta di un caso con link dalla Sardegna. Dodici i contatti di casi già noti e isolati. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione e uno su segnalazione del medico di medicina generale. Si registra un decesso. Nelle province si registrano 37 casi e un decesso nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono quindici i casi e si tratta di un caso con link dalla Sardegna, uno dalla Puglia e uno dalla Grecia. Quattro i casi con link famigliari di casi conosciuti. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl di Frosinone si registrano undici casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Viterbo si registrano tre casi e si tratta di un contatto di un caso già noto e isolato. Nella Asl di Rieti sono otto i casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati si registra un decesso.  

 

Lombardia, 201


Sono 201 i nuovi positivi al coronavirus in Lombardia (di cui 22 'debolmente positivì e 6 a seguito di test sierologico) mentre sono 4 i decessi registrati nelle ultime 24 ore, per un totale, dall'inizio dell'epidemia di 16.955 morti. È quanto emerge dai dati diffusi dalla Regione. I tamponi effettuati sono 18.804, per un totale complessivo di 2.108.944. Quanto ai pazienti guariti/dimessi sono 80.712 (+236), di cui 1.491 dimessi e 79.221 guariti. Quelli ricoverati in terapia intensiva sono invece 34 (+1) mentre i calano i ricoverati non in terapia intensiva: sono 306 (-9).
 

Sicilia, 170

Sono 170 i contagi registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Salgono così a 2.866 gli attuali positivi e a 320 i ricoverati in ospedale, 19 dei quali in terapia intensiva e 301 in regime di ricovero ordinario. I pazienti in regime isolamento domiciliare sono 2.546. I tamponi eseguiti sono stati 6.645. Anche oggi si registra una nuova vittima a Palermo, che porta il totale a 311. I guariti nelle ultime ore sono 90. Sul fronte della distribuzione territoriale, a Palermo i nuovi positivi sono 74, 33 a Siracusa (29 di questi sono marittimi della nave Margottini), 17 ciascuna a Catania, Caltanissetta e Trapani, 7 i casi registrati a Messina, 4 i nuovi positivi ad Agrigento e uno a Enna.
 

Piemonte, 170

Il bollettino sul Coronavirus dell'Unità di crisi della Regione Piemonte registra oggi un forte aumento dei contagi, +170 di cui 129 casi asintomatici), rispetto al dato di ieri (+100), con un numero simile di tamponi processati, (6604, contro i 6660 di martedì). Ma resta immutato il numero dei ricoverati in terapia intensiva, 12, e si registra un lieve incremento (+3) negli altri reparti, dove i pazienti sono oggi in totale 196. Le persone in isolamento domiciliare sono 2636. I nuovi guariti sono 47 e portano il totale da inizio pandemia oltre quota 28 mila, mentre altre 374 persone sono «in via di guarigione». I tamponi diagnostici finora processati sono complessivamente 720.973 di cui 399.453 risultati negativi.

Veneto, 155


Sono 155 i nuovi casi di contagio da Coronavirus registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, per un totale dall'inizio dell'epidemia di 27.451. È quanto rileva il bollettino della Regione Veneto, che segnala anche un nuovo decesso rispetto a ieri; il numero delle vittime sale così a 2.178 dal 21 febbraio ad oggi.  Le persone attualmente positive in regione sono 3.752. Crescono i ricoverati a 225 (+12), mentre sono 28 (+1) i pazienti in terapia intensiva.
 

Toscana, 120


È di 120 nuovi positivi, nessun decesso (totale resta a 1.164 unità), 86 guarigioni l'ultimo aggiornamento delle 24 ore della Regione Toscana per il Coronavirus. Ora in Toscana sono saliti a 14.827 i casi di positività con età media dei nuovi 120 casi a 43 anni e di cui il 65% è asintomatico e il 25% pauci-sintomatico, mentre il 54% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 740.483, 7.703 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono adesso 3.402 ( +1% su ieri) di cui i ricoverati sono 119 (+2 unità), 22 fra loro quelli in terapia intensiva (+2) e 3.283 le persone in isolamento a casa con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi. Ci sono inoltre 7.359 persone negative al Covid (+408 su ieri pari al +5,9%) isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate. Invece, le persone complessivamente guarite sono 10.261 (+86 su ieri) di cui 267 persone clinicamente guarite (+9,9% su ieri) e, invece, 9.994 (+0,6%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo in sequenza.

 

Emilia Romagna, 101

Sono 101 i nuovi positivi al Covid in Emilia-Romagna, in una giornata in cui non si registra nessun morto. Dei nuovi casi, 58 sono asintomatici, 50 erano già in isolamento, 54 sono stati individuati nell'ambito di focolai noti, 20 sono collegati a rientri dall'estero, tre da altre regioni. L'età media dei nuovi positivi è 43 anni. Il maggior numero di casi si rileva nelle province di Bologna (34), Parma (12), Ferrara (11) e Modena (10). In calo i casi attivi, 4.653 (-57), le persone in isolamento a casa, 4.434 (-58), il 95%. Stabili i pazienti in terapia intensiva, 14 e 205 i ricoverati negli altri reparti (+1). I guariti hanno raggiunto quota 26.174 (+158)


Puglia, 99


Torna a crescere oggi in Puglia la curva dei contagi ma sale di molto anche il numero dei test per la rilevazione del Covid-19 ( Coronavirus). Oggi sono 99 i nuovi casi positivi su 4.577 tamponi. Ieri erano 76 su 4131. È quanto si rileva nel bollettino epidemiologico quotidiano stilato dalla Regione sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro. Tre i decessi, 1 in provincia Bat e due in provincia di Foggia. Ieri non erano stati registrati morti. Il totale delle persone scomparse a causa dell'infezione è arrivato a 595. Dei 99 casi positivi, 32 sono in provincia di Bari, 30 nella provincia Bat, 33 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto, 1 caso residente fuori regione.Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 409.364 test. Sono 4.675 i pazienti guariti (+53 rispetto a ieri) e 2.516 i casi attualmente positivi (+83), dei quali 229 ricoverati in ospedale (+5) e 2287 a domicilio (+78).


Umbria, 46


Impennata di nuovi positivi al Covid registrati in Umbria nell'ultimo giorno, 46, 2.454 totali, con 1.940 tamponi, 205.324 dall'inizio della pandemia. Emerge dai dati aggiornati sul sito della Regione. Rimane tuttavia invariato il dato dei ricoverati in ospedale, 42, tre dei quali in terapia intensiva. Sempre nell'ultimo giorno sono stati certificati 29 nuovi guariti, 1.827 in tutto. Rimanendo 85 i deceduti gli attualmente positivi sono passati da 525 a 542. I nuovi casi registrati oggi riguardano più o meno uniformemente tutto il territorio regionale.
 

Basilicata, 32


Su un totale di 883 tamponi processati in Basilicata, sono 32 quelli risultati positivi al Covid-19. Poco più della metà è relativa al focolaio della casa di riposo di Marsicovetere, in provincia di Potenza, dove i casi totali tra degenti, operatori e contatti stretti sfiorano quota 50. Tra i nuovi positivi, registrati sette casi di persone residenti in Puglia e in isolamento nella loro regione. Ieri è stata registrata la guarigione di una persona residente a Bella, ricoverata in ospedale a Potenza da cui è in attesa di essere dimesso. Sono 13 le persone ricoverate: all'ospedale San Carlo di Potenza sono 7 nel reparto di malattie infettive, di cui una in attesa di dimissioni, mentre all'ospedale Madonna delle Grazie di Matera i ricoverati sono 6 (4 nel reparto di malattie infettive e due, di cui una guarita in attesa di dimissioni, nel reparto di terapia intensiva). Nel bollettino della task force regionale, in cui sono indicati solo i residenti con tampone registrato in Basilicata, i lucani attualmente positivi sono 229 (+25) di cui 219 si trovano in isolamento domiciliare, le persone decedute sono 29, i guariti 407 (+1). Conteggiati a parte altri 56 casi riguardanti cittadini non residenti in Basilicata e stranieri. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 73.036 tamponi, di cui 72.236 risultati negativi

 

 

Abruzzo, 23


Ventitré nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Undici riguardano la provincia di Pescara, sei quella dell'Aquila, tre il Chietino, due il Teramano e uno un paziente residente fuori regione. Dieci contagi riguardano solo l'area metropolitana, tra Spoltore (5 casi), Pescara (4) e Chieti (1). Contagi si registrano, tra l'altro, a Sulmona (3), Avezzano (2) e Collecorvino (2). La paziente più giovane è una 18enne di Sulmona, i più anziani hanno 68 anni. Non si registrano decessi recenti: il bilancio delle vittime è fermo a 481. Gli attualmente positivi sono 881 (+16): 52 pazienti (invariato rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 5 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 824 (+15 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Dall'inizio dell'emergenza sono stati eseguiti complessivamente 199.492 test (+1.778). I guariti sono 3.057. Dei 4.419 casi abruzzesi, 631 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila, 1.044 in provincia di Chieti, 1.886 in provincia di Pescara, 818 in provincia di Teramo, 38 fuori regione e 2 per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.
 
 

Marche, 23


Sono 23 i positivi al coronavirus rilevati nelle ultime 24ore nelle Marche su 788 nuove diagnosi: 10 in provincia di Ascoli Piceno, 5 in provincia di Pesaro Urbino, 3 in provincia di Ancona, 3 in provincia di Macerata e 2 fuori regione. Questi casi comprendono 8 soggetti sintomatici, 5 contatti in ambito domestico, 2 contatti stretti di casi positivi, 1 caso rilevato dallo screening realizzato nel percorso sanitario, 2 casi rilevati in contesto scolastico/universitario e 5 casi in fase di verifica. Lo rende noto il Gores. Nelle ultime 24 ore sono stati testati 1.615 tamponi: 788 nel percorso nuove diagnosi e 827 nel percorso guariti.
 

Calabria, 18

Continua la crescita di positività al coronavirus in Calabria. Nelle ultime 24 ore, con 1.897 tamponi processati, sono stati riscontrati 18 nuovi casi che portano il totale degli attivi a 555 e quello dall'inizio della pandemia a 1.985 con 199.568 tamponi effettuati. Nelle ultime 24 si registrano anche 7 guariti in più, per un totale di 1.330, ed un ricoverato in reparto in meno (adesso sono 33). Stabile il numero di 2 pazienti in terapia intensiva come quello delle vittime, 100. Le persone in isolamento domiciliare sono 520. Cosenza oggi registra quattro nuovi casi. Si tratta di migranti riconducibili al focolaio di Amantea. A Catanzaro si registrano 5 nuovi positivi, riconducibili a un nuovo focolaio. Reggio Calabria, invece, comunica 3 nuovi positivi, mentre Vibo Valentia ne registra 6. Di questi, 5 sono riconducibili a un nuovo focolaio e uno a un focolaio noto. Lo rende noto il bollettino della Regione Calabria. Territorialmente, i casi positivi da inizio pandemia sono distribuiti a: Catanzaro 12 in reparto; 2 in terapia intensiva; 73 in isolamento domiciliare; 203 guariti; 33 deceduti. Cosenza 10 in reparto; 118 in isolamento domiciliare; 489 guariti; 36 deceduti. Reggio Calabria 5 in reparto; 96 in isolamento domiciliare; 340 guariti; 19 deceduti. Crotone 22 in isolamento domiciliare; 117 guariti; 6 deceduti. Vibo Valentia 6 in reparto; 26 in isolamento domiciliare; 85 guariti; 5 deceduti. Altra Regione o Stato Estero 282. Dall'ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 1.098.

 

 

Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre, 15:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA