Covid Italia, bollettino oggi 14 aprile: 16.168 nuovi casi e 469 morti. Campania 2.212, Lombardia 2.153 e Sicilia 1.542. Giù ricoveri e terapie intensive

Mercoledì 14 Aprile 2021
Covid Italia, il bollettino di oggi 14 aprile

Covid Italia, il bollettino di oggi 14 aprile 2021.  Sono 16.168 i nuovi contagi e 469 i morti registrati nelle ultime 24 ore. Ieri i nuovi positivi erano stati 13.447, 476 invece le vittime. Sono 334.766 tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati , secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 304.990. Il tasso di positività è del 4,8%, in aumento di 0,4 punti rispetto a ieri quando era stato del 4,4%. Sono 3.490 i pazienti ricoverati nelle rianimazioni per Covid in Italia, in calo di 36 unità rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri sono stati 216 (ieri 242). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 26.369 persone, in calo di 583 rispetto a ieri. Tra le regioni, più casi in Campania (2.212), Lombardia (2.153), Sicilia (1.542) e Puglia (1.488)

Campania e Puglia sperano nella zona arancione, nessun'altra Regione verso la rossa

 

SCARICA QUI IL BOLLETTINO

 

In totale i casi da inizio epidemia sono 3.809.193, i morti 115.557. Gli attualmente positivi sono 514.660 (-4.560 rispetto a ieri), mentre i guariti e dimessi dall'inizio della pandemia sono 3.178.976 (+20.251). In isolamento domiciliare ci sono 484.801 persone (-3.941 rispetto a ieri).

 

Lombardia

In Lombardia ci sono 2.153 nuovi casi di Covid19 e le vittime del virus nelle ultime 24 ore sono state 85. Gli attualmente positivi sono in calo costante e a oggi sono poco più di 70mila in tutta la regione. Secondo i dati del bollettino nazionale, i guariti sono stati 3.345 da ieri e sono calati ancora i ricoverati, sia nei reparti che in terapia intensiva. Nel primo caso, i pazienti Covid in ospedale sono 5.589, 138 in meno della vigilia. A fronte invece di 30 ingressi in intensiva, i posti letto occupati sono 781, 6 in meno di ieri.

 

Veneto

Il Veneto registra 1.081 nuovi contagi Covid nelle ultime ore e 24 decessi, per un totale di 397.758 infetti dall'inizio dell'epidemia, e 11.018 vittime. Lo riferisce il bollettino della Regione. Calano ancora i numeri negli ospedali: i pazienti con Covid ricoverati sono complessivamente 2.013 (-63), un dato sotto il picco di ricoveri registrato a fine marzo (2.068). Di questi, 1.736 (-55) sono quelli in cura nei normali reparti medici, 277 (-8) nelle terapie intensive. I soggetti attualmente positivi sono oggi 29.442 (- 1.117).

Toscana

In Toscana sono 212.025 i casi di positività al coronavirus, 1.168 in più rispetto a ieri: i nuovi casi - età media 43 anni - sono lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. Eseguiti 15.837 tamponi molecolari e 9.818 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,6% è risultato positivo. Il tasso sulle prime diagnosi è invece pari al 14%. Purtroppo si registrano altri 32 decessi - 25 uomini e 7 donne con un'età media di 80,6 anni - che portano il totale a 5.758. Praticamente stabili i ricoverati: sono 1.946, 1 in meno rispetto a ieri, di cui 282 in terapia intensiva (1 in meno).

 

 

 

 

Umbria

Venti ricoverati in meno per Covid nelle ultime 24 ore in Umbria, dove prosegue il calo degli attualmente positivi, ma sono stati accertati 137 nuovi contagi, il 26 per cento in più rispetto a ieri, e cinque morti. Secondo i dati della Regione aggiornati al 14 aprile, i positivi sono 3.788 (68 in meno di ieri) e 200 i nuovi guariti. Le persone ricoverate sono 300 e sono diminuiti anche i posti occupati nelle terapie intensive, 38, tre in meno. Nell'ultimo giorno sono stati analizzati 4.654 test antigenici e 2.774 tamponi molecolari. Il tasso di positività totale è pari a 1,8 per cento (ieri 1,4) e sale al 4,9 per cento.

Emilia Romagna

Sono 859 i nuovi contagi di coronavirus in Emilia-Romagna, su 27.447 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Continua il calo dei ricoverati in atto negli ultimi giorni: i pazienti in terapia intensiva sono 317 (-14), 2.590 quelli negli altri reparti Covid (-64). Si registrano altri 30 morti. I nuovi contagiati, 373 asintomatici, hanno un'età media di 41,3 anni. La situazione dei casi nelle province vede in testa Ravenna con 131 nuovi casi, seguita da Reggio Emilia (119) e Bologna (104 più 27 dell'Imolese). I guariti sono 660 in più, i casi attivi sono 65.117 (+169), di cui il 95,5% in isolamento a casa. Tra i nuovi decessi, anche una 57enne del Piacentino, una 56enne del Modenese. Alle 15 sono state somministrate complessivamente 1.184.576 dosi di vaccino; 355.820 sono seconde dosi.

Sicilia

Boom di positivi ma anche di guariti in Sicilia. Sono complessivamente 1.542 su 29.503 tamponi processati i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia, dove gli attuali positivi sono 24.132, ossia 539 in meno rispetto a ieri. Ma a crescere sono anche i guariti: 2.048. Il dato è contenuto nel bollettino quotidiano del ministero della Salute, da cui emerge che le vittime in un solo giorno sono state 33 (5.101 dall'inizio dell'emergenza sanitaria).

 

 

 

Puglia

Oggi in Puglia su 13.647 test analizzati, sono risultati 1.488 casi positivi, con una incidenza del 10,9% (ieri era del 9%). Sono stati inoltre registrati 39 decessi (ieri 54). Cala il numero dei pazienti ricoverati in ospedale, che oggi sono 2.205 (23 in meno di ieri). Aumenta il numero dei pugliesi attualmente positivi, che sono 51.789 (sui complessivi 214.024 contagiati da marzo 2020), ma aumenta di 1.294 unità il numero dei guariti, passando dai 155.620 di ieri ai 156.914 odierni.

Piemonte

Prosegue anche oggi il calo dei ricoverati Covid negli ospedali piemontesi: il bollettino dell'Unità di crisi della Regione Piemonte riporta -5 in terapia intensiva (in totale ora sono 311), -97 negli altri reparti (3.430). I nuovi casi positivi sono 1.439, con un tasso del 6,5% rispetto ai 21.986 tamponi diagnostici processati (9.453 antigenici); la quota di asintomatici è del 42,1%. Le vittime sono 70 (di cui 3 casi registrati oggi), i guariti + 2.500, le persone in isolamento domiciliare sono 21.517.

 

 

 

 

 

Basilicata

In Basilicata nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 1.450 tamponi molecolari: 213 sono risultati positivi al coronavirus e di questi 210 appartengono a residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri due decessi con il totale delle vittime lucane salito quindi a 476.

Lazio

Oggi su oltre 18 mila tamponi nel Lazio (+4.600) e oltre 20 mila antigenici per un totale di circa 39 mila test, si registrano 1.230 casi positivi (+66), 49 i decessi (+13) e +2.121 i guariti. Aumentano i casi, i decessi e le terapie intensive, mentre diminuiscono i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 6%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 3%. I casi a Roma città sono a quota 500.

Campania

Resta molto alto il numero dei nuovi positivi da Covid in Campania, 2.212, di cui 701 sintomatici, su 21.170 tamponi molecolari esaminati. Il tasso di incidenza relativo è del 10,44%, in lieve calo rispetto all'11,16 di ieri. Il bollettino giornaliero dell'Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, segnala anche 27 nuove vittime e 1.615 guariti. Si allenta la pressione sugli ospedali: i posti occupati in terapia intensiva sono 127 (-6 rispetto a ieri), quelli i degenza 1.585 (-7).

 



 

 

Marche

Nelle Marche 415 positivi in 24ore (rapporto positivi/nuove diagnosi 15,4%) di cui 128 in provincia di Ancona, 97 in provincia di Macerata, 81 nel Pesarese, 66 nell'Ascolano, 29 in provincia di Fermo e 14 da fuori regione. Emerge dall'aggiornamento del Servizio Sanità della Regione: nell'ultima giornata testati «5.375 tamponi: 2.691 nel percorso nuove diagnosi (di cui 708 nello screening con percorso Antigenico) e 2.684 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 15,4%)».

Sardegna

Impennata di contagi da Covid 19 in Sardegna nelle ultime 24 ore: nell'aggiornamento quotidiano dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 502 nuovi casi, per trovare numeri simili bisogna tornare a fine novemvre-primi di dicembre, in piena seconda ondata pandemica. Si registrano anche 8 decessi (1.293 in tutto), mentre il tasso di positività tocca il 9,3%. Complessivamente i contagi accertati nell'Isola dall'inizio dell'emergenza sono 50.245. Quanto ai tamponi ne sono stati eseguiti 1.109.11, con un incremento di 5.350 test rispetto al dato precedente.

Abruzzo

Sono complessivamente 68527 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 264 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 97 anni). Il totale dei casi positivi risulta inferiore in quanto sono stati sottratti 2 casi comunicati nei giorni scorsi e risultati duplicati o in carico ad altra Regione. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 48, di cui 16 in provincia dell'Aquila, 13 in provincia di Pescara, 12 in provincia di Teramo e 7 in provincia di Chieti. Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità.

Trentino Alto Adige

Un decesso per Covid in Trentino. Scendono ancora i pazienti ricoverati che attualmente sono 172, di cui 37 in rianimazione. Nella giornata di ieri sono stati registrati infatti solo 6 nuovi ricoveri a fronte di 17 dimissioni. Il rapporto dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari indica inoltre che i nuovi contagi rilevati da circa 2.500 tamponi sono 133. Nel dettaglio sono 80 i nuovi casi positivi al molecolare e 53 all'antigenico. Ieri i molecolari analizzati sono stati 1.534 e hanno confermato la positività di 39 soggetti che sono stati trovati positivi nei giorni scorsi tramite test rapidi.

Calabria

Contagi giornalieri da Covid 19 sempre sopra quota 500 in Calabria dove, nelle ultime 24 ore, ne sono stati registrati 540 con 3.785 tamponi (pari ad un rapporto tamponi-positivi del 14, 26%). Sei le vittime (916), e in crescita i ricoverati con 5 ingressi in area medica (476) e 1 in terapia intensiva (44). Gli isolati a domicilio crescono di 111 (12.504) e i guariti di 417 (39.084). I casi attivi passano da 12.907 a 13.024 (+117).

Ultimo aggiornamento: 15 Aprile, 11:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA