Covid, Rt sopra la soglia epidemica (a 1,04). In una settimana 229.135 casi (+10%) e 580 morti

I dati del ministero della Salute

Venerdì 25 Novembre 2022
Omicron, casi cresciuti del 10% in una settimana: i decessi sono 580

Nell'ultima settimana, nel perido di riferimento che va dal 18 al 24 novembre 2022, si registrano 229.135 nuovi casi positivi con una variazione del 10,0% in più rispetto alla settimana precedente in cui i nuovi positivi sono stati 208.361.

Aumento casi Covid: crescono anche i decessi 

I decessi negli ultimi sette giorni sono stati invece 580 con una variazione dell'8,8% rispetto alla settimana precedente (533). I tamponi effettuati sono 1.276.986, in aumento del 7% rispetto alla settimana precedente in cui i test sono stati 1.193.523. Il tasso di positività si attesta invece al 17,9% con una variazione dello 0,4% rispetto alla settimana precedente (17,5%). Sono i dati comunicati dal ministero della Salute. 

Rezza: Rt cresce ma terapie intensive stabili 

«Anche questa settimana cresce leggermente il tasso di incidenza dei casi di Covid-19 nel nostro Paese e pure l'Rt mostra una leggere tendenza all'incremento e siamo a 1,04 e quindi di poco al di sopra della soglia epidemica. Notiamo inoltre un leggero incremento nell'occupazione dei posti di area medica mentre fortunatamente resta del tutto stabile l'occupazione dei posti in terapia intensiva che è al di sotto di ogni soglia di criticità». Così il direttore Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, nel videomessaggio che accompagna il monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute sull'andamento dell'epidemia di Covid.

Regioni a rischio salgono da 1 a 6

Questa settimana sei regioni sono classificate a rischio alto per molteplici allerte: Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Marche, Puglia e Veneto. La scorsa settimana solo una Regione, la Liguria, era classificata a rischio alto. Lo evidenzia il monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute sul Covid-19. Tredici regioni sono invece classificate a rischio moderato (contro le 12 della scorsa settimana) e due classificate a rischio basso (contro le 8 di sette giorni fa).

 

Ultimo aggiornamento: 19:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci