Covid Torino, chiesta archiviazione per Rsa dalle accuse di epidemia e omicidio colposo: «Mancavano conoscenze»

La procura di Torino ha chiesto l'archiviazione dei primi quattro fascicoli di indagine

Mercoledì 6 Ottobre 2021
Covid, chiesta archiviazione per Rsa dalle accuse di epidemia e omicidio colposo: «Mancavano conoscenze»

​Covid, è stata chiesta l'archiviazione per le Rsa di Torino e del circondario dalle accuse di epidemia e omicidio colposo: «Mancavano conoscenze». Quando è scoppiato il Covid, tra febbraio e marzo 2020, la situazione era tale che non è possibile far ricadere sui vertici e sul personale della Rsa responsabilità di carattere penale per i casi di morte o di malattia verificatisi nelle strutture: non c'erano conoscenze scientifiche sufficienti e, di conseguenza, l'organizzazione complessiva, a livello generale, era lacunosa sotto vari aspetti. È una delle ragioni per cui la procura di Torino ha chiesto l'archiviazione dei primi quattro fascicoli di indagine aperti per epidemia e omicidio in forma colposa. I procedimenti riguardano Rsa del capoluogo piemontese e del circondario.

 

Cts, via libera alle discoteche con Green pass e capienza al 35%

Le fanno fare "l'infermiera" a scuola: bimba di 10 anni muore di Covid a 5 giorni dal contagio

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 17:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA