Coronavirus, un altro morto a Roma: nel Lazio 97 casi. Rezza (Iss): «Roma come Milano? Temo di sì»

Lunedì 9 Marzo 2020

I casi di coronavirus nel Lazio raggiungono quota 97 (32 in più di ieri). I ricoverati sono 55, 8 in terapia intensiva. Trentuno le persone in isolamento domiciliare. Quattro i morti. Dall'ospedale Spallanzani di Roma oggi hanno fatto sapere che i pazienti dimessi, che hanno superato la fase clinica e che sono negativi per la ricerca del nuovo coronavirus, a Roma sono 272.  «In giornata - prosegue il bollettino - sono previste diverse dimissioni di pazienti già negativi al primo test e comunque asintomatici». In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani «88 pazienti. «Ci stiamo organizzando e stiamo lavorando per sostenere l'eventuale picco epidemico e siamo pronti. Ma i numeri oggi a Roma ci inducono ancora a un cauto ottimismo». A sottolinearlo è il direttore sanitario dell'Istituto Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, durante il punto stampa all'ospedale. 

IL BOLLETTINO NAZIONALE In Italia 9.172 casi, 724 guariti, 463 morti. Oms: «Pandemia sta divenendo reale»

I pazienti Covid positivi sono in totale 65, inclusi i 9 che necessitano di supporto respiratorio. In particolare per alcuni di loro il quadro clinico è stabile o in netto miglioramento». I pazienti in osservazione - prosegue il bollettino - sono 23.

Un altro deceduto allo Spallanzani: aveva 81 anni e gravi patologie. È deceduto ieri allo Spallanzani di Roma un uomo di 81 anni originario della provincia di Campobasso positivo al covid-19. Lo si apprende dallo Spallanzani. L'anziano era stato trasferito in gravissime condizioni dal San Raffaele di Cassino il 4 marzo con «gravissime patologie preesistenti a molti organi vitali». I medici dello Spallanzani hanno fatto di tutto per salvarlo, ma purtroppo non ci sono riusciti. «Riteniamo che il paziente sia deceduto per le patologie prevalenti e preesistenti all'infezione - sottolinea la direzione sanitaria dello Spallanzani - abbiamo comunque disposto il riscontro autoptico al fine di confermare le valutazioni cliniche».

LEGGI ANCHE --> Coronavirus, Ostia: evacuato palazzo per caso sospetto

Roma rischia come Milano? «Ho paura di sì. Bisogna dire che per ora Milano ha focolai limitati. A Roma iniziano casi di Covid-19 e catene di trasmissione. Bisogna agire prontamente». Lo dice all'AdnKronos Salute Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di malattie infettive dell'Istituto superiore sanità. A rendere la Capitale vulnerabile al coronavirus, in particolare il numero degli «spostamenti» di persone che vengono in città per lavoro. «Bisogna agire prontamente», ribadisce l'esperto.

«Policlinico Umberto I: 4 medici e 3 specializzandi in isolamento domiciliare positivi al #covid19 in buone condizioni. Si sta lavorando per 19 posti terapia intensiva». Lo rende noto la pagina facebook della Regione Salute Lazio.

Notizie positive anche da Tor Vergata dove sono «tutti negativi i test al Covid-19» dei dipendenti del Policlinico Lo ha scritto sui social l'assessorato alla Sanità e integrazione sociosanitaria della Regione Lazio. i test dei dipendenti del policlinico Tor Vergata sono risultati negativi al covid-19. Per l'infermiera positiva si stanno organizzando le dimissioni dallo Spallanzani per coordinare il decorso in sicurezza. Si legge su Salute Lazio, il portale Facebook dell'assessorato alla Sanità e integrazione sociosanitaria della Regione Lazio.

LEGGI ANCHE --> Il Coronavirus non ferma la movida, assembramenti e locali aperti: denunciati dieci gestori di pub e discoteche

Oggi su disposizione del segretario generale, le sedi di Roma della Corte dei conti sono chiuse per consentire le operazioni di sanificazione degli uffici, in seguito a un caso sospetto di Coronavirus riscontrato su un dipendente della Corte, ricoverato dalla giornata di ieri all'Ospedale Spallanzani di Roma. Lo rende noto la Corte dei Conti. 

Le sedi di Roma della Corte dei conti sono chiuse per consentire le operazioni di sanificazione degli uffici, in seguito a un caso sospetto di Coronavirus riscontrato su un dipendente della Corte, ricoverato dalla giornata di ieri all'ospedale Spallanzani di Roma.
 

 

Ultimo aggiornamento: 10 Marzo, 07:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA