Coronavirus, tutte le multe previste per chi non rispetta le regole: ecco la guida della Guardia di Finanza

Mercoledì 21 Ottobre 2020
Coronavirus, tutte le multe previste per chi non rispetta le regole: ecco la guida della Guardia di Finanza

Divieti sempre più rigidi a causa del picco di contagi di coronavirus. Governo e Regioni hanno imposto il divieto di assembramento, obbligo di indossare la mascherina, chiusura dei locali a mezzanotte. Norme che servono ad evitare nuovi contagi e la cui trasgressione comporta delle sanzioni. Ma di che tipo di sanzioni si tratta?

 

Leggi anche > Vaccino anti Covid, morto uno dei volontari della sperimentazione AstraZeneca/Oxford. Ma non ha mai assunto il vaccino, assumeva solo il placebo. I test vanno avanti

 

Per cercare di avere un quadro omogeneo che sia chiaro per tutti, la Guardia di Finanza, al comando del generale Giuseppe Zafarana, ha predisposto un’apposita guida per i controlli con tutte le multe previste, che sono circa una ventina, in caso di infrazione sia per i cittadini che per gli esercizi commerciali. Nel caso di persone fisiche le multe saranno in misura ridotta, con una cifra di 280 euro che raddoppierà in caso di recidiva. I cittadini saranno multati qualora non dovessero rispettare le regole di distanziamento sociale, di isolamento per chi previsto e uso della mascherina. Multe anche per chi partecipa a sagre o feste all'aperto o consuma davanti ai locali dopo le 21.

 

Diverse le sanzioni per le attività commerciali. Anche in questo caso si parte da cifre ridotte di 280 euro destinate a salire in caso di reiterazione. Le multe riguardano le attività di sale giochi e bingo fuori dall’orario consentito (8-21) o i negozi che non garantiscono il rispetto dei protocolli, delle distanze e degli ingressi dilazionati. Sanzioni anche per i ristoranti che non rispettano il numero di 6 persone per tavolo e non seguono le fasce orarie indicate. Multe per chi non espone fasce orarie per sale da ballo e chi organizza feste private, così come per chi somministra cibo o bevande al bancone dopo le 18. Nel caso di un esercizio commerciale oltre alla multa in denaro può essere prevista anche la chiusura del locale fino a 5 giorni.

 

Limitazioni anche per chi non rispetta i limiti di ingresso in Italia. La cifra è sempre uguale e riguarderà coloro che tornano da paesi considerati a rischio senza segnalarlo alle Asl di competenza. Allo stesso modo verranno multate le persone che partiranno per le stesse mete senza valida motivazione. 

 

In ogni caso per tutti i soggetti che non rispettano le regole di quarantena o isolamento fiduciario, oltre alla multa è previsto anche l'arresto fino a sei mesi. 

Ultimo aggiornamento: 22:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA