Coronavirus, solo 3 morti ma il contagio non si ferma: picco di casi in Emilia e Veneto. In totale 219

Domenica 19 Luglio 2020 di Mauro Evangelisti

C'è una buona notizia, solo tre decessi per coronavirus secondo il bollettino diffuso dal Ministero della Salute, ma il contagio non si ferma: altri 219 nuovi casi.  E aumentano le persone attualmente positive.

Per la prima volta da molto tempo la Lombardia non è la Regione con più nuovi casi positivi. Certo, molto dipende dai tempi delle notifiche e dal numero dei tamponi eseguiti, ma comunque i dati ufficiali dicono che in Emilia-Romagna ci sono 51 nuovi infetti, il Veneto 48, la Lombardia 33. Anche Lazio e Toscana, soprattutto a causa dei casi di importazione, fanno registrare numeri alti, rispettivamente con 16 e 17 casi. Il timore di molti, rispetto a questi dati, è che la tregua estiva possa essere compromessa da due fattori, così come sta avvenendo in Spagna: un numero troppo alto di casi arrivati dall'estero, ma anche una rinuncia a comportamenti improntati alla prudenza da parte dei cittadini, vale a dire uso delle mascherine e distanziamento.

  
Il numero complessivo di nuovi casi - 219 - è più basso di ieri, ma comunque non rassicurante se si tiene conto che di solito nel fine settimana c'è un rallentamento delle attività di verifica. In totale i casi positivi in Italia, da inizio epidemia, sono stati 244.344. C'è anche un aumento dei casi attualmente positivi, passati da 12.368 a 12.440.

 

I numeri delle Regioni

 

Lazio

«Oggi registriamo un dato di 17 casi. Di questi 10 sono casi di importazione: 6 casi sono di nazionalità del Bangladesh, un caso dall'Iraq, due dal Pakistan e uno dall'India. Rivolgo un appello all'utilizzo della mascherina o si dovrà richiudere. Non possiamo tornare indietro e disperdere gli sforzi fatti fin qui. Dobbiamo usare la mascherina o rischiamo nuovi casi come in Catalogna». Lo sottolinea l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

Lombardia

Non si è registrato nessun morto per coronavirus in Lombardia, non succedeva dal 22 febbraio, quando morì a Casalpusterlengo, nel Lodigiano, a 77 anni Giovanna Carminati, la prima vittima lombarda. Con 7.039 i tamponi effettuati, sono stati 33 i positivi registrati di cui 13 a seguito di test sierologici e 15 "debolmente positivi". - Rimangono 22 i ricoverati in terapia intensiva, stesso numero di ieri, mentre sono 148 quelli negli altri reparti (-1). Fra i nuovi positivi, 7 sono stati registrati a Bergamo così come a Milano (di cui 4 in città), 6 a Brescia. Nessun caso a Lecco, Lodi, Mantova e Sondrio.

 

Emilia Romagna

Sono 51 i nuovi casi di positività al Coronavirus scoperti nelle ultime 24 ore in Emilia- Romagna. Secondo i dati diffusi dalla Regione, e aggiornati alle 18, sono stati scovati con 2.730 tamponi, 42 sono asintomatici e la gran parte di loro fa parte di focolai già noti o sono appena rientrati dall'estero e quindi sottoposti al test. Non si è registrato nessun decesso. I casi attivi sono 1.266 (32 in più di ieri), ma calano i ricoverati nei reparti Covid (81, -4), ai quali si aggiungono le otto persone che restano ricoverate in terapia intensiva. Le province dove è stato riscontrato il maggior numero di casi sono Reggio Emilia (11) e Ravenna (9).

 

Veneto

Altri 48 nuovi positivi al Covid-19 in un solo giorno in Veneto, dove la ripresa dei contagi sta riportando la regione in una situazione di allarme. Il totale degli infetti da inizio epidemia sale a 19.607. Lo evidenzia il bollettino odierno della Regione. Rispetto a ieri mattina si conta anche un nuovo decesso, per un dato totale delle vittime (tra ospedali e case di riposo) di 2.050. Un dato positivo arriva però dalla diminuzione (-28) dei soggetti in isolamento domiciliare, scesi a 1.594. I ricoverati nei normali reparti con diagnosi di Covid sono 130 (+1), quelli nella terapie intensive 7(-1).
 

Toscana

Il bollettino quotidiano sull'andamento in Toscana dell'epidemia Covid-19 non registra alcun decesso neppure oggi. Ci sono però sedici nuovi casi, distribuiti tra Firenze, Arezzo e Massa Carrara. E di questi, tredici riguardano cittadini di ritorno dall'Albania e un quattordicesimo dall'Ecuador. Focolai di origine straniera che preoccupano la Regione, che nei giorni scorsi ha già adottato misure per tracciare i passeggeri che arrivano in Toscana ma che ora gli stessi dati chiede al governo per chi atterri in altri scali in Italia. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, da febbraio, in Toscana i cittadini risultati positivi al coronavirus hanno raggiunto oggi, accertati alle ore 12 sulla base delle richieste della Protezione civile nazionale, quota 10.374 (+ 0,15 per cento nelle ultime ventiquattro ore).


Piemonte

In Piemonte si registrano 3 nuovi casi di contagi da Coronavirus e 15 guarigioni, nessuna vittima. Sono i dati diffusi dall'Unità di crisi della Regione. Stabile il numero dei ricoverati in terapia intensiva, 6, mentre negli altri reparti sono 152 (+ 2 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 679, i pazienti in via di guarigione 717. I tamponi diagnostici finora processati sono 467.185 , di cui 256.638 risultati negativi. Dall'inizio della pandemia i decessi di pazienti positivi al Coronavirus sono stati 4119.
 

Campania

Sono 9 i nuovi casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 1.409 tamponi. I dati, fa sapere l'unità di crisi della Regione Campania, comprendono 5 casi derivanti da contact tracing (tracciature), ossia indagini epidemiologiche su precedenti positivi. Il totale dei casi di Covid-19 verificati in Campania dall'inizio dell'emergenza è 4.827, mentre sono 312.260 i tamponi complessivamente analizzati. Nessun decesso legato al coronavirus si è registrato in Campania nelle ultime 24 ore, con il totale dei decessi che resta 433. Sono 2 i nuovi guariti, con il totale che sale a 4.100.


Puglia

Altri 7 nuovi contagi di Coronavirus oggi in Puglia su 1.776 tamponi processati. I casi sono stati registrati 4 in provincia di Brindisi, 2 in provincia di Lecce e 1 in provincia di Bari. Non ci sono decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 215.649 test, sono 3.930 i pazienti guariti; 79 i casi attualmente positivi di cui 14 i pazienti ricoverati (ieri erano 12). Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.557.


Calabria

«In Calabria ad oggi sono stati effettuati 108.451 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.239 (+1 rispetto a ieri), quelle negative sono 107.241». Lo si legge nel bollettino della Regione Calabria. «Territorialmente - prosegue - i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: 2 in reparto; 2 in isolamento domiciliare; 184 guariti; 33 deceduti. Cosenza: 17 in isolamento domiciliare; 435 guariti; 34 deceduti. Reggio Calabria: 2 in reparto; 17 in isolamento domiciliare; 259 guariti; 19 deceduti. Crotone: 2 in isolamento domiciliare; 113 guariti; 6 deceduti. Vibo Valentia: 1 in isolamento domiciliare; 79 guariti; 5 deceduti».


Friuli Venezia Giulia

Oggi sono stati rilevati 2 nuovi casi di Covid-19 in Friuli Venezia Giulia. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia, le persone risultate positive al virus in regione salgono a 3.352, mentre quelle attualmente positive sono 122, 2 in più di ieri. Nessun paziente è in cura in terapia intensiva e 7 sono ricoverati in altri reparti. Non sono stati registrati nuovi decessi (345 in totale). Lo ha comunicato il vicegovernatore del Fvg con delega alla Salute e Protezione civile, Riccardo Riccardi. Nel dettaglio, dall'inizio dell'emergenza sono stati riscontrati 1.411 casi di coronavirus a Trieste, 1.003 a Udine, 717 a Pordenone e 221 a Gorizia. I totalmente guariti ammontano a 2.885, i clinicamente guariti sono 21 e le persone in isolamento 92. I deceduti sono 196 a Trieste, 75 a Udine, 68 a Pordenone e 6 a Gorizia.


Sardegna

Sono 1.379 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registra un nuovo caso nella provincia di Sassari. In totale nell'Isola sono stati eseguiti 98.250 tamponi. I pazienti ricoverati in ospedale sono in tutto 7, nessuno in terapia intensiva, mentre 5 sono le persone in isolamento domiciliare. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 1.230 pazienti guariti, più altri 3 guariti clinicamente. Resta invariato il numero delle vittime, 134 in tutto. Sul territorio, dei 1.379 casi positivi complessivamente accertati, 259 sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 102 nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 78 a Nuoro, 879 (+1 rispetto al precedente bollettino) a Sassari.

Ultimo aggiornamento: 20 Luglio, 08:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA