Migranti, nave Diciotti sbarca a Catania: a bordo 937 persone, due sono morti

PER APPROFONDIRE: catania, migranti, sbarco
Migranti, nave Diciotti sbarca a Catania: a bordo 937 persone, due sono morti
E' entrata nel porto di Catania poco dopo le 7 di mattina la nave "Diciotti" della Guardia Costiera con a bordo 937 migranti recuperati nei giorni scorsi nel Mar Mediterraneo in diverse operazioni di salvataggio. Tra loro anche due cadaveri. Al Molo di Mezzogiorno sono state attivate le procedure di accoglienza in attesa dell'inizio delle operazioni di sbarco.

LEGGI ANCHE: Migranti, la Farnesina convoca l'ambasciatore francese a Roma

I due cadaveri sono di una giovane donna e di un giovane uomo. Le salme sono state portate nell'obitorio dell'ospedale Cannizzaro a disposizione del medico legale. Secondo i primi rilievi sembra esclusa la morte violenta. La Procura distrettuale di Catania ha aperto un'inchiesta delegando le indagini alla squadra mobile della Questura. 

 




Dopo Palermo, anche a Catania all'ingresso del Porto, è prevista la protesta pacifica "Apriamo i porti" organizzata da una decina di associazioni culturali, universitarie e di lavoratori catanesi a sostegno delle Ong 'impegnate a salvare migliaia di persone nel Mediterraneò.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Giugno 2018, 11:42






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Migranti, nave Diciotti sbarca a Catania: a bordo 937 persone, due sono morti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 31 commenti presenti
2018-06-20 17:42:34
Catto-comunista è diventato sinonimo di rispetto degli altri e conoscenza di come vanno le cose realmente nel nostro mondo e di questo complimento la ringrazio. P.S. non c'è nessuna invasione in corso sono solo aumentati i paurosi senza ragione d'essere nel nostro paese.
2018-06-20 15:56:38
Lei non sa chi tira fuori i 5 miliardi, perchè e per quale scopo, lei non sa come vanno ripartiti i cosiddetti 35 euro, lei non sa chi sono i beneficiari diretti ed indiretti di parte dei 5 miliardi, lei non sa il valore positivo aggiunto portato dalla immigrazione negli ultimi 20 anni, lei non sa cosa dicono gli industriali e le imprese italiane a proposito dei lavoratori extracomunitari, lei non sa cosa sono le previsioni di spesa e entrate dell'INPS, lei non sa cosa prevedono le analisi demografiche in italia nei prossimi 20 anni. Praticamente non conoscendo nessuna di queste materie i conti economici e finanziari fatti sono aria fritta. Non è questo di rispetto della democrazia, ci mancherebbe altro. Ma è solo questione di numeri da usare correttamente. Tutto qua. Troppo semplice?
2018-06-20 17:58:25
cavoli, ma lei che sa tutte ste cose (addirittura che Salvini e Zaia mandano i profughi in gestione alle coop rosse) come passa la giornata, a leggere il Manifesto?
2018-06-14 13:10:40
Non ho scritto che il suo problema sia la matematica ma la finanza. Non è la stessa cosa. La matematica serve solo ad elaborare numeri per arrivare ad un totale, ma bisogna conoscerli i numeri e sapere quali usare e quali sono fuorvianti o incompleti presi da soli. Altrimenti si sparano cifre a casaccio.
2018-06-16 16:20:10
Lei e' fenomenale: scrive che la finanza non e' il mio forte, ma non dice niente per dimostrarlo. Se vuole io le posso citare decine e decine di articoli che affrontano il grave problema ''finanziario'' (e non solo quello) che questa incontrollata invasione sta causando al popolo italiano. Lei, ''probabilmente'', da buon catto-comunista la pensa diversamente ed e' pienamente libero di farlo, ma dopo aver dato dell'incompetente a qualcuno deve anche dire il o i perche', in modo che si possa instaurare in contraddittorio. Questo si chiama DEMOCRAZIA. Mi stia bene.