Carlo Vichi, morto il fondatore della Mivar, storica azienda italiana di televisori

Lunedì 20 Settembre 2021
Carlo Vichi, morto il fondatore della Mivar, storica azienda italiana di televisori

Carlo Vichi, fondatore della Mivar, storica azienda italiana di televisori, è morto all'età di 98 anni. Nato nel 1923 a Montieri, in provincia di Grosseto, nel 1930 si trasferisce con la famiglia a Milano. Dopo aver lavorato per Cge e Minerva, nel 1945 fonda la Var ( Vichi Apparecchi Radio), diventata Mivar (Milano Vichi Apparecchi Radio) dieci anni dopo.

 

Imprenditore dato per morto e poi ritrovato, il racconto: «Sono stato otto mesi in una comunità di preti vicino Medugorje»

 

Carlo Vichi, fondatore della Mivar

Attiva nella produzione di apparecchi radiofonici, dal 1959 la Mivar entra nel settore dei televisori, ampliando progressivamente sia la produzione che l'occupazione con lo stabilimento di Abbiategrasso. Negli anni Settanta l'azienda, con la produzione dei televisioni a colori, conquista il 35% del mercato italiano, diventando il primo produttore di televisori nel Paese.

 

Sylvano Bussotti, morto lo storico compositore: il 1° ottobre avrebbe compiuto 90 anni

 

 

La crisi dopo il 2000

Dopo il 2000 l'azienda entra in crisi, marginalizzata dalla concorrenza straniera, e progressivamente riduce il numero di dipendenti, fino a sospendere la produzione di televisori nel 2013. Sposato e padre di quattro figli, Vichi era anche noto per i suoi attacchi al sistema sindacale e per le sue simpatie di estrema destra.

Ultimo aggiornamento: 23:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA