Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bonus psicologo, al via le domande: fino a 600 euro per 16mila italiani, chi può richiederlo e come fare

Tra trenta giorni verranno comunicate le date in cui presentare le domande nel sito Inps

Martedì 28 Giugno 2022
Bonus psicologo, al via le domande: fino a 600 euro per 16mila italiani chi può richiederlo e come fare
1

Al via le domande per il bonus psicologo che sarà destinato a 16mila italiani in base all'Isee. Il decreto attuativo, firmato lo scorso 27 maggio dal ministro della Salute Roberto Speranza è stato pubblicato in Gazzetta. Entro 30 giorni (a partire dal 27 giugno) l’Inps e ministero della Salute comunicheranno sui proprio siti internet la data a partire dalla quale sarà possibile presentare le domanda. Il periodo di tempo per presentarla non potrà essere inferiore a 60 giorni dalla data stabilita. 

Bonus psicologo cosa è e a chi è rivolto 

Il bonus psicologo è un contributo per le persone in condizione di fragilità psicologica dovuta all’emergenza pandemica, che potrà essere utilizzato per sostenere le spese per sedute di psicoterapia presso specialisti privati regolarmente iscritti nell’elenco degli psicoterapeuti, nell’ambito dell’albo degli psicologi, che abbiano comunicato l’adesione all’iniziativa all’ordine professionale di appartenenza. In particolare si rivolge a persone che, a causa dell’emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica, si trovano in una condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica, e che siano nella condizione di beneficiare di un percorso psicoterapeutico.

Il beneficio è riconosciuto una sola volta alle persone con un reddito Isee non superiore a 50mila euro. Il bonus sarà erogato in base all’ordine di arrivo della domanda, dando la precedenza alle persone con Isee più basso. 

Bonus psicologo, il contributo in base all'Isee 

Con il decreto attuativo, firmato lo scorso 27 maggio dal ministro della Salute Roberto Speranza, sono state delineate le modalità di accesso al bonus. Il decreto individua poi tre fasce per l’accesso al bonus che sarà erogato fino all’importo massimo di:

  • 600 euro per chi ha un Isee fino a 15.000 euro;
  • 400 euro per chi ha un Isee compreso tra 15.000 e 30.000 euro;
  • 200 euro infine alleper chi ha un Isee superiore a 30.000 euro e non superiore a 50.000. 

Previsto un contributo fino a 50 euro per seduta, lasciando la possibilità di rimodulare lo stesso sulla base della spesa effettiva sostenuta dal beneficiario. 

Contante, il limite resta a 2.000 euro Tutti i correttivi al Milleproroghe

I tempi per richiedere il bonus e per usufruirne

Entro trenta giorni dal 27 giugno 2022 l’Inps e ministero della Salute comunicheranno sui proprio siti internet la data a partire dalla quale sarà possibile presentare le domande di accesso al beneficio. Successivmente l’Inps comunicherà ai beneficiari l’accoglimento della richiesta unitamente al codice univoco a scalare dell’importo attribuito.

Il codice univoco (associato al beneficio) sarà utilizzabile per la fruizione di sessioni di psicoterapia presso psicoterapeuti privati, iscritti all’ordine degli psicologi, che abbiano aderito all’iniziativa. Il contributo dovrà essere utilizzato entro 180 giorni dalla data di accoglimento. 

Come presentare domanda 

La richiesta del bonus sarà presentata in modalità telematica all’Inps accedendo alla piattaforma dell’Istituto. Una volta chiuso il periodo di ricezione delle domande, l'Inps stilerà una graduatoria su base regionale e provinciale. Le domande saranno accolte dando priorità ai redditi più bassi, fino a esaurimento fondi (10 milioni di euro). Si stima che il bonus sarà destinato a 16mila italiani.  

Come usufruire del bonus una volta ricevuto il codice 

Una volta ottenuto il bonus e il relativo codice univoco, il beneficiario dovrà comunicare il proprio codice al professionista che, erogata la presentazione, emetterà una fattura caricandola sul sito dell’Inps. L'Inps procederà direttamente alla remunerazione delle prestazioni erogate dai professionisti.   

Ultimo aggiornamento: 29 Giugno, 08:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci