Asteroide grande quanto un aeroplano passa vicino alla Terra. «Un evento del genere ogni dieci anni»

L'oggetto celeste potenzialmente potrebbe distruggere una città di grandi dimensioni

Sabato 25 Marzo 2023
"City killer", grande asteroide passa stasera vicino alla Terra. «Un evento del genere ogni dieci anni»

Un grosso asteroide sta per passare "molto vicino" alla Terra, a una distanza di circa 174.650 km dalla superficie del nostro pianeta. L'incontro ravvicinato è per oggi, sabato 25 marzo, come informa la Nasa.

Gli scienziati lo hanno chiamato "2023 DZ2". L'Agenzia Spaziale Europea (ESA) lo soprannomina "City Killer" (distruttore di città), perché, a causa delle sue dimensioni, non si disintegrerebbe completamente se dovesse colpire la Terra, potendo causare un impatto abbastanza forte da distruggere un'intera città.

Allarme Nasa, asteroide potrebbe colpire la Terra: aggiunto al primo posto dell'elenco rischi. Ecco dove e quando

L'asteroide 2023 DZ2 visibile sabato sera

Il passaggio dell'asteroide stasera, comunque, non rappresenta alcun rischio per la Terra, ma offrirà opportunità importanti di studio agli astronomi. E sarà anche uno spettacolo per gli appassionati che scrutano il cielo alla ricerca dell'asteroide. "2023 DZ2" sarà visibile in Italia verso le 20.50 di sabato sera. "2023 DZ2" si muove a circa 28.000 chilometri all'ora. Si stima che abbia un diametro compreso tra i 40 e i 90 metri - grande quanto un aeroplano - e fa parte del gruppo di asteroidi Apollo, che comprende corpi celesti potenzialmente pericolosi per la Terra.

Nello spazio ora c'è un asteroide con il nome di Papa Gregorio XIII e di un gesuita scienziato (vivente)

L'asteroide 2023 DZ2 scoperto a febbraio

Si tratta di un grosso masso scoperto per la prima volta alla fine di febbraio. A gennaio, l'asteroide 2023 BU si è avvicinato a 3.600 km dalla superficie del nostro pianeta, una distanza inferiore a quella di molti satelliti in orbita. Piccoli asteroidi passano sopra le nostre teste ogni giorno, ma il passaggio di un oggetto così grande vicino alla Terra avviene solo ogni dieci anni. La rete internazionale di allerta sugli asteroidi ha quindi deciso di sfruttare un tale avvicinamento, e il 2023 DZ2 sarà analizzato con una serie di strumenti come spettrometri e radar.

Francia, avvistato un asteroide nella notte: le immagini della spettacolare esplosione

Asteroidi, i rischi di impatto

L'obiettivo è di scoprire tutto ciò che è possibile apprendere su un asteroide in soli 7 giorni. Secondo i calcoli degli astronomi, l'asteroide passerà di nuovo davanti alla Terra nel 2026, ma a una maggiore distanza e non rappresenterà un rischio di impatto per almeno i prossimi 100 anni. Gli astronomi avevano individuato un asteroide di dimensioni simili, il 2023 DW, e valutato, all'inizio di marzo, il rischio di una collisione con la Terra nel 2046 come uno su 432. Ma questa probabilità è diminuita, in seguito a calcoli più precisi, e ora ogni rischio è stato escluso. Se un tale oggetto si stesse dirigendo verso di noi, la Terra non sarebbe senza difese. L'anno scorso, la nave spaziale DART della NASA si è schiantata deliberatamente sull'asteroide Dimorphos, a circa 11 milioni di chilometri dalla Terra, e ha avuto successo nel deviare la sua traiettoria.

La rotazione del nucleo interno della Terra sembra essersi invertita

Ultimo aggiornamento: 27 Marzo, 08:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci