Abusi, la scure del Papa su chi ha insabbiato le denunce in Polonia: 6 vescovi sono già saltati

Venerdì 9 Luglio 2021 di Franca Giansoldati
Abusi, prosegue la purga del Papa su chi ha insabbiato le denunce: 6 vescovi sono già saltati
1

Città del Vaticano - Il terremoto in Polonia causato dalle coperture che a vari livelli diversi vescovi hanno fornito ai preti pedofili spostandoli da una parrocchia all'altra e non ascoltando le vittime per non intaccare l'immagine della Chiesa e non creare scandalo non si arresta. Il Vaticano ha punito il sesto vescovo per avere insabbiato le denunce che gli erano arrivate sulla scrivania di vittime di violenze. La conferenza episcopale polacca ha rifertito che l'arcivescovo Wiktor Skworc - a capo della diocesi di Tarnow - è risultato colpevole da una indagine effettuata dalla Santa Sede.

 

Abusi, in Polonia il sistema non ha funzionato: troppi casi, ombre sulla Chiesa di Wojtyla

 

Abusi, l'intervento del Papa

La sanzione è stata avviata dopo l'entrata in vigore  del motu proprio di qualche anno fa "Vos etis lux mundi". Prima di lui, nelle scorse settimane, sono stati sanzionati cinque tra vescovi in carica e in pensione: l'arcivescovo Slawoj Leszek Glodz di Danzica che il vescovo Edward Janiak di Kalisz, il vescovo emerito di Kalisz Stanislaw Napierala e il vescovo emerito di Bielsko-Zywiec Tadeusz Rakoczy e, da ultimo, il vescovo Zbigniew Kiernikowski di Legnica.

 

 

L'arcivescovo Skwork nel frattempo si è dimesso dal consiglio permanente della conferenza episcopale e da altri incarici. Esattamente  come gli altri vescovi colpiti dalle sanzioni vaticane si è impegnato a versare un contributo alla diocesi per il contrasto e la prevenzione degli abusi sessuali e il risarcimento delle vittime. Skwork ha chiesto, inoltre, al Papa di nominare un suo sostituto in attesa dell'arrivo di un nuovo arcivescovo.  I numeri relativi agli abusi in Polonia hanno scioccato l'opinione pubblica: dal primo luglio 2018 al 31 dicembre 2020 la Chiesa polacca ha ricevuto la denuncia di 368 abusi sessuali compiuti su minori da parte di 292 preti in un arco di tempo che va dal 1958 al 2020.

Ultimo aggiornamento: 10 Luglio, 11:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA