Potenza, cade dal balcone dopo il pub, giallo sulla morte di Dora: era in casa con il fidanzato

Domenica 10 Ottobre 2021 di Pasquale Sorrentino
Potenza, cade dal balcone dopo il pub, giallo sulla morte di Dora: era in casa con il fidanzato

Dora Lagreca è morta nella notte tra venerdì e ieri dopo un volo dal quarto piano, dal balcone di una palazzina nel quartiere Aurora a Potenza. Aveva 30 anni, originaria della provincia di Salerno, è deceduta pochi minuti dopo essere arrivata nel vicino ospedale “San Carlo”: troppo gravi le ferite riportate dopo essere precipitata da oltre 12 metri di altezza, inutili i soccorsi pur se repentini. Era nella casa del fidanzato, un ragazzo di Potenza, con il quale aveva trascorso la serata. Il giovane non risulta essere indagato ed è stato lui a chiamare i soccorsi e i carabinieri, quando, poco dopo le due di notte, si è registrato il tragico episodio. È stato sentito a lungo dagli inquirenti, i quali, al termine di una giornata di accertamenti, rilievi e testimonianze - anche incrociate - non hanno iscritto nessuno sul registro degli indagati e battono ogni pista. «Per ora il decesso della giovane non è legato a terzi elementi», fanno sapere fonti ufficiali dell’Arma lucana. Gli accertamenti continueranno nelle prossime ore e sarà fondamentale per cercare di ricostruire l’intero quadro, l’esame autoptico previsto tra domani e martedì nell’ospedale di Potenza dove la salma della giovane è in stato di sequestro. Si cercheranno di capire le cause del decesso, e se ci sono segni ulteriori oltre alle ferite riportate in seguito alla caduta sull’asfalto. 

Maddie McCann rapita e uccisa. I pm: «Trovato il killer, siamo sicuri al 100%»


L’ipotesi di una seconda persona che possa aver avuto qualche responsabilità nella morte di Dora Lagreca resta, quindi, per ora sullo sfondo degli accertamenti dei carabinieri. Persiste, però, il giallo su cosa sia accaduto nella notte tra venerdì e ieri in un quartiere centrale di Potenza, a poche decine di metri dalla sede regionale di Confindustria. Nessuno in quartiere - stando a quanto emerso finora - ha visto o sentito nulla. I residenti sono stati svegliati dalle sirene dei soccorsi arrivati sul posto per intervenire sulla giovane gravemente ferita. I carabinieri hanno ricostruito gli ultimi movimenti della coppia. Fondamentale in tal senso sia aver ascoltato diverse persone, sia quanto riportato dai social dei due. La trentenne campana, infatti, durante la serata ha postato diverse “storie” su Instagram su quanto stava facendo: una serata in compagnia del fidanzato in alcuni locali di Potenza. Una normale serata danzante terminata però con il tragico volo dal quarto piano. Cosa è accaduto allora nella palazzina in via Di Giura, dove vive il giovane di Potenza? Il gesto estremo di una ragazza che fino a poche ore prima si stava divertendo nei locali più di moda a Potenza è una delle ipotesi al vaglio delle forze dell’ordine. Così come resta in piedi l’ipotesi di un drammatico incidente domestico. Le dichiarazioni del fidanzato saranno fondamentali per comprendere quanto avvenuto e cosa possa aver causato il terribile e fatale volo. Saranno esaminati anche il cellulare della donna e altri dispositivi che erano in suo uso. 


Dora Lagreca da qualche settimana aveva ottenuto un posto in una scuola in provincia di Potenza, nel comune di Tito. Era entrata nel mondo del lavoro scolastico da qualche anno, vincendo un concorso in terra lucana e lasciando il suo paese d’origine: Montesano sulla Marcellana, comune del profondo sud della provincia di Salerno al confine proprio con la Basilicata. Da qualche tempo, stando a quanto raccontato dai suoi concittadini - sotto choc per il lutto che ha colpito la propria cittadina - frequentava il ragazzo potentino. Nulla lasciava presagire una tragedia del genere. In pochi a Montesano sulla Marcellana credono che possa essere stato un gesto estremo da parte della giovane salernitana descritta come estremamente ricca di vitalità e con una gioia di affrontare la nuova avventura lavorativa: questo fa propendere poco verso il desiderio di togliersi la vita. Almeno nel racconto dei cittadini di Montesano sulla Marcellana. Nel passato la trentenne aveva anche fatto la modella, anche per questo motivo era molto nota nel Salernitano. Anche nella giornata di oggi i carabinieri del comando provinciale di Potenza continueranno ad approfondire la vicenda per svelare i lati oscuri del giallo di via Di Giura.
 

Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre, 07:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA