Caso Siri, Giorgetti: «Arata ha le carte in regola per il mio staff»

PER APPROFONDIRE: arata, giorgetti, siri
Caso Siri, Giorgetti: «Arata ha le carte in regola per il mio staff»
«Fino a tre settimane fa qualcuno sapeva della famiglia Arata? No, e nemmeno io... Federico Arata ha tutte le carte in regola per far parte del mio staff, tra l'altro è finito nel tritacarne prima ancora di aver cominciato a lavorare».

LEGGI ANCHE Siri, mossa di Salvini: meglio andare dai pm prima di vedere Conte

Lo afferma il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti. «In ogni caso - aggiunge a margine di un incontro a Novara - prima di prendere qualsiasi decisione, parleremo tra noi».


E ancora: «Per adesso gli hanno fatto un processo sui giornali e lui non ha ancora potuto difendersi. Se Conte gli chiede di dimettersi? Conte è un professore e un avvocato, vedrà le carte e capirà».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 26 Aprile 2019, 13:56






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Caso Siri, Giorgetti: «Arata ha le carte in regola per il mio staff»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-04-26 17:46:50
ha le carte in regola per il mio staff? Non ha parlato un esponente del governo vero?
2019-04-26 16:54:18
bella gente, niente da dire. Come Di Battista che proponeva Siri al ministero dell'economia; o Salvini che ha fatto credere agli italiano che i clandestini fossero settecento mila. Proprio bella gente. La crema della crema. Rancida.
2019-04-26 22:20:03
Gente che non sarebbe al governo se i tuoi amici avessero fatto qualcosa di meglio.