Covid, Salvini: «Non riaprire dopo Pasqua è sequestro di persona. Speranza, basta scelte ideologiche»

Venerdì 2 Aprile 2021
Covid, Salvini: «Non riaprire dopo Pasqua è sequestro di persona. Speranza, basta scelte ideologiche»
3

«Ma perchè Speranza dice di voler tenere chiuso tutto aprile senza tener conto della scienza? È una scelta ideologica. Io invece mi rifaccio alla scienza. Sono stufo di scelte ideologiche sulla pelle degli italiani». Così il leader della Lega, Matteo Salvini a "Aria Pulita" su 7Gold. «Speranza non ha ancora capito che i danni delle chiusure ingiustificate provocheranno danni per anni».

Veneto zona arancione, scuole riaperte. Campania e Liguria restano rosse. Nuovi colori da martedì, Rt in calo

Il leader leghista ha aggiunto: «Tenere chiusi gli italiani dopo Pasqua, anche se la scienza dice che si può riaprire in sicurezza, sarebbe un sequestro di persona». Salvini ha spiegato: «Ci rimettiamo alla scienza: quello che abbiamo chiesto a Draghi è che dopo Pasqua occorre riaprire dove si può farlo. Se dopo Pasqua ci sono intere regioni con la situazione tranquilla occorre riaprire, anche i comuni».

Salvini ha parlato del suo viaggio in Ungheria: «A Budapest per formare una ultradestra europea? Ma no, sono andato a parlare di vaccini». E ha aggiunto: «Ma quale fascismo, quale populismo e nazismo in giro, la politica oggi deve badare al sodo, alla salute, al lavoro e alla scuola dei ragazzi, quelli che rompono le balle, con il razzismo e con il fascismo, non hanno capito niente».

Ultimo aggiornamento: 15:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA