2 giugno, accuse social a Salvini: nel 2013 si dissociava dalla festa

Lunedì 1 Giugno 2020
2 giugno, accuse social a Salvini: nel 2013 si dissociava dalla festa

Alla vigilia del 2 giugno si fa largo sui social una polemica che coinvolge Matteo Salvini. Ora che il leader della Lega si professa un convinto patriota, alcuni utenti dei social hanno recuperato un suo tweet del 2 giugno del 2013 che non risparmiava alla festa della Repubblica Italiana un aspro commento: «Oggi non c'è un c... da festeggiare». Molti hanno così riscontrato una notevole differenza tra i toni del tweet di sette anni fa e i contenuti dei messaggi attuali.

Oggi, ad esempio, Salvini ha detto: «Grazie al presidente Mattarella: non solo ha scelto di essere a Codogno per la Festa della Repubblica, ma col suo appello alle Istituzioni che devono essere all'altezza del dolore degli italiani ricorda a tutti che le vittime e la sofferenza non possono essere la scusa per miseri attacchi politici. Un messaggio quanto mai opportuno, dopo che abbiamo letto addirittura di 'dossier' per colpire la Lombardia e i suoi morti».

LEGGI ANCHE --> 2 giugno, le celebrazioni per la Festa della Repubblica: a Roma strade chiuse e bus deviati

 

Ultimo aggiornamento: 21:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci