Rimborsi M5S, Renzi: «Una truffa acclarata, Di Maio dica quanti sono coinvolti»

PER APPROFONDIRE: luigi di maio, m5s, matteo renzi
Rimborsi M5S, Renzi: «Una truffa acclarata, Di Maio dica quanti sono coinvolti»
L'affaire dei rimborsi è una «truffa acclarata» messa in atto da «moralizzatori senza morale» che hanno "pontificato" sui comportamenti altrui che adesso restano in lista e, al contrario di quello che dice Luigi Di Maio, non potranno essere allontanati. Quindi, gli elettori se li ritroveranno sulla scheda il 4 marzo alle elezioni politiche. Lo ha detto il segretario del Pd, Matteo Renzi, parlando a «No Stop News» su Rtl 102.5 della vicenda del mancato versamento dei rimborsi dei parlamentari 5Stelle.

«Il dente - ha aggiunto Renzi - se lo deve togliere Di Maio, perché la vicenda in sé non è importante per i soldi che mancano. Quello è un problema dei 5Stelle. Sono sei-sette anni che ci fanno la morale, che loro sono più bravi perché restituiscono i soldi... ma siccome ci sono delle truffe evidenti, acclarate, penso che chi abbia la responsabilità debba dire come stanno le cose. Si sono presentati come diversi dagli altri e invece sono come tutti gli altri».

«Il problema non è tanto l'entità del rimborso mancato, il punto è che alla fine non si sa più chi è il candidato. Di Maio dice 'questo non è dei nostri, non lo candidiamò. Parlo di Dessì, di Cecconi o Martelli. Hanno combinato dei pasticci ma restano in lista. Un cittadino che vuole votare 5Stelle non è che si può fidare di un tweet, e se un cittadino vota 5Stelle contribuisce a eleggere un truffatore o uno scroccone, come li chiamano loro». «Di Maio - ha concluso Renzi - si tolga il dente e dica tutti insieme i nomi di quelli cha hanno truffato, altrimenti danno l'idea di considerare gli italiani un popolo di rincoglioniti. Dica la verità, ma senza farci la morale. Perché i moralizzatori senza morale non funzionano».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Febbraio 2018, 09:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Rimborsi M5S, Renzi: «Una truffa acclarata, Di Maio dica quanti sono coinvolti»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2018-02-13 16:34:24
Leggo che c’è qualcuno che oltre a chiacchierare, fare promesse, annunci, trova anche il tempo di dichiarare che il M5S è come tutti gli altri. Nossignore, non sono per niente d’accordo. Il M5S è una Forza politica che secondo me si differenzia, eccome si differenzia. Intanto chi si candida nel M5S deve possedere la fedina penale pulita, cioè non deve avere problemi con la Giustizia. Poi il M5S non promuove o fa fare carriera, ma sospende e caccia tutti coloro che non rispettano lo Statuto, le Regole e le Leggi. Il M5S non fa sconti a nessuno, non c’è nessun spazio per le “mele marce”. E questo lo si potrà constatare fra qualche giorno non appena il Ministero dell’Economia e delle Finanze avrà fornito tutti i documenti necessari perché il Movimento possa effettuare le verifiche. Fa piacere che gli Organi di Informazione stiano dando molto risalto all’argomento dei rimborsi dei Parlamentari del M5S, iniziativa lodevole peraltro fatta solo da questa Forza politica, però mi sarei aspettato un analogo risalto per esempio sul comizio molto interessante e simpatico tenuto qualche giorno fa dall’On. Alessandro Di Battista, del M5S, ad Arcore, residenza di un noto Personaggio politico.
2018-02-13 14:01:18
Renzi chi? Quello degli ottanta euro per le noccioline sottratte ai pensionati a cui a decuplicato l'eta' per la pensione? Allora ha tutto il diritto di parlare di truffe, lui si che ne capisce...
2018-02-13 13:31:41
Robert3, i5* restituiscono i soldi alla luce del sole(e gli allocchi ci credono) poi di nascosto se li fanno rimborsare
2018-02-13 13:53:44
Gia`, e tutte le micro imprese che hanno aiutato con quali soldi lo hanno fatto? Con quelli dei salari dei piddini?
2018-02-13 13:18:00
Parla quello che ha regalato e ha fatto regalare una ventina di miliardi alle 5 banche rosse, per ripianare le voragini causate dai prestiti dati a compagni e amici senza alcuna garanzia per il rientro dei capitali prestati.