Renzi-Salvini in tv, 4 milioni di spettatori. Vespa: «Non è stato un duello. Ognuno giocava la propria partita»

Renzi-Salvini in tv, ascolti record: 4 milioni di spettatori. Vespa: «Ognuno giocava la propria partita»
Lo abbiamo visto tutti (circa 4 milioni di italiani). O, se non altro, ne abbiamo sentito parlare. È stato uno dei duelli televisivi più anticipati degli ultimi tempi: Matteo Salvini e Matteo Renzi a Porta a Porta, intervistati da Bruno Vespa. Oggi il conduttore, intervistato a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, ha riflettuto proprio sulla puntata di ieri. Intanto, gli ascolti: «Ieri siamo partiti dal 12% e siamo arrivati al 34%. Il picco degli ascolti c'è stato quando si è parlato di Quota 100.




LEGGI ANCHE Renzi-Salvini in tv, duello su Quota 100 e scintille sui 49 milioni: «Ci dica come li ha spesi»

In molti, commentando il duello, hanno sottolineato che, in fin dei conti, proprio di sfida a due non si può parlare. E anche lo stesso Vespa sembra pensarla così. Ai microfoni di Geppi Cucciari e Giorgio Lauro, l'ex direttore di Rai 1 ha infatti spiegato che: «Non erano uno contro l'altro. Ognuno giocava la sua partita. Renzi attaccava Salvini per compiacere il pubblico della sinistra, Salvini invece se ne buggerava completamente e parlava al suo pubblico, il pubblico della campagna elettorale». Lo conferma il fatto che, alla fine, i due «si sono salutati con molta cordialità».

 
LEGGI ANCHE Renzi-Salvini stasera a Porta a Porta: duello tv senza regole né claque (e Conte nel mirino)

Un'intervista che, tra qualche scintilla, qualche sospiro in studio e pochi tiri bassi (i "genio incompreso" di Salvini e le battute sul cibo di Renzi) ha lasciato soddisfatti entrambi i protagonisti. «Tutti e due mi hanno telefonato o scritto per ringraziarmi, perché sono rimasti molto soddisfatti entrambi», ha detto Vespa, aggiungendo che «sono soddisfatto anche io, soprattutto perché è andato bene e perchè nessuno dei due abbia detto che ci siano state scorrettezze».
   
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 16 Ottobre 2019, 16:26






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Renzi-Salvini in tv, 4 milioni di spettatori. Vespa: «Non è stato un duello. Ognuno giocava la propria partita»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-10-17 00:12:36
Di solito e' il capo del partito piccolo che vuole il confronto tv con quello del partito grande, il quale rifiuta per non concedere visibilita' gratuita all'altro. In questo caso pero' anche Salvini aveva interesse, dato che si trova all'opposizione, mentre Renzi formalmente sta al governo (per adesso).
2019-10-16 21:14:12
Nessun commento?
2019-10-17 12:42:09
No comment. Si può dire solo imbarazzanti.