​Quota 100, Renzi: «La cancelleremo. Misura ingiusta». Conte: «È un pilastro della manovra». M5S: serve un vertice

PER APPROFONDIRE: carfagna, matteo renzi
Quota 100, ​Renzi: «La cancelleremo»
Conte: «È un pilastro della manovra»
M5S: intese non ci sono, subito vertice
Parla Matteo Renzi. «Sono entrato nella fase 'cerchiamo di non litigare', non voglio rovinarmi l'entusiasmo per la Leopolda» numero 10 che inizia oggi, ha detto Renzi a Radio Anch'Io, commentando l'intervista in cui Dario Franceschini afferma che il leader di Italia Viva «non farà come Salvini». «Sono totalmente d'accordo con Dario - dice Renzi -, peraltro tutta la scommessa di un governo che investe sulla cultura è la nostra sfida, siamo al suo fianco, ho un rapporto assolutamente positivo con lui». «Il governo deve lavorare - prosegue Renzi -, ho fatto solo una piccola battaglia per evitare l'aumento Iva, che spero continui a essere l'obiettivo di tutti».
 

«Il MoVimento 5 Stelle ha fiducia in questo governo e massima fiducia nel presidente Giuseppe Conte. Lo ringraziamo per avere difeso, come avevamo chiesto, quota 100, ma siamo in una Repubblica parlamentare, dove è il Parlamento a decidere». Lo scrive il M5s in un post sul blog delle stelle. «Consegnate le opportune rassicurazioni all'Europa, adesso riteniamo opportuna la convocazione di un vertice di maggioranza per lavorare alle intese che ancora non ci sono».

«Vedo l'aspetto positivo della manovra, il bicchiere mezzo pieno: le prime misure sulla famiglia, anche se si può fare di più; e poi non c'è l'aumento dell'Iva. D'altro canto ci sono alcuni problemini da sistemare, dei micro-balzelli, come la sugar tax o l'intervento sulla casa, che non hanno un grande impatto sul bilancio, ma risultano fastidiosi per i cittadini. Al posto loro si possono tagliare gli sprechi. I micro-balzelli li eliminiamo, Italia Viva presenterà degli emendamenti con le coperture». Così ancora Renzi.

«Quota 100 è un tema complesso, per me mettere 20 miliardi di euro in 3 anni per 120 mila persone è un errore, quindi presenteremo un emendamento, se ce la facciamo bene, sennò ognuno si prenderà la sua responsabilità». Così Renzi a Radio Uno Rai, parlando della misura del governo precedente più contestata da Italia Viva.

Quota 100 sarà cancellata. «Domattina partiamo con la presentazione del Family Act, con Elena Bonetti. E spiegheremo perché secondo noi quella misura, che investe 20 miliardi in tre anni guardando solo ai pensionandi, è ingiusta: quei soldi dovrebbero andare ai giovani, alle coppie, alle famiglie, agli stipendi e ai servizi. Noi voteremo un emendamento per cancellare Quota 100 e dare quei soldi alle famiglie e agli stipendi: vediamo che cosa faranno gli altri». Così Matteo Renzi nell'e news presentando il programma della Leopolda.

«Su quota 100 faremo una battaglia - spiega Renzi - che temo sarà solo una battaglia di testimonianza, visti i numeri». Quanto alla manovra, «siamo molto soddisfatti del blocco all'aumento dell'Iva. Positivo il passo per ridurre interessi sul debito e aumentare soldi sulla famiglia». «Sui microbalzelli - ribadisce - come la sugar tax o le imposte sulla casa o sul desiderio di complicare la vita alle partite Iva invece ci faremo sentire. E sono certo che anche altre forze della maggioranza bloccheranno questi inutili microbalzelli».

Risorse da concessioni autostrade. «Se dovessero mancare delle risorse» per la manovra «visto che per noi non si possono recuperare alzando le tasse alle partite Iva, siamo pronti a metterci al tavolo e proporre nuove coperture, come ad esempio un maggior gettito dai concessionari autostradali che ogni anno ci alzano le tariffe dei caselli, magari senza nemmeno fare la manutenzione adeguata, e per di più con contratti e rendimenti che non esistono in nessun altra parte del mondo». Lo scrive il M5S sul blog delle Stelle in un post sulla manovra.

Conte. «Quota cento c'è, è un pilastro della manovra». Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa da Bruxelles, rispondendo alle domande dei giornalisti.


E, intanto, Renzi guarda a Mara Carfagna: «La vorrei in una prossima Leopolda e le vorrei dare nel partito un ruolo da assoluta protagonista». In un retroscena pubblicato oggi, il Foglio riporta alcune frasi attribuibili al leader di Italia Viva sul futuro del suo partito.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 18 Ottobre 2019, 09:33






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
​Quota 100, Renzi: «La cancelleremo. Misura ingiusta». Conte: «È un pilastro della manovra». M5S: serve un vertice
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 41 commenti presenti
2019-10-19 18:00:08
La vita reale mi ha fatto capire perché il fascismo era violento. C'era la sx!
2019-10-19 14:42:21
Perché i 500 euro ai giovani per cinema e musei quelli vanno bene? Sono solo stati messi per qualche voto in piú,come gli 80 euro anche quelli prima delle elezioni.compravendita di voti,Ora che le casse sono vuote cosa promettete l'aria di Napoli?
2019-10-21 14:29:11
magari l'aria pura dei "Boschi"
2019-10-21 15:28:11
già poi "i giovani" ma mica a chiunque quelli che compiono ........"18 anni" (età utile per il voto) in Latinorum "Do ut Des" piu' che un "bonus Cultura" una coltura intensiva di .......
2019-10-19 14:30:22
Scusate la mia volontaria estraneita' alla politica ma a me sembra che buona parte degli ultimi provvedimenti abbiano lo scopo di rinfocillare il sud bisognoso di grandi e perenni aiuti.