Obbligo pos, sul tetto di 60 euro il governo frena in attesa di Bruxelles

Giorgetti in contatto con la Ue per evitare contestazioni sull'obiettivo anti-evasione previsto dal Pnrr

Lunedì 28 Novembre 2022
Obbligo pos, il governo prende tempo sulla soglia di esenzione a 60 euro: «Ne stiamo parlando con l'Ue»
2

Pos, Palazzo Chigi in una nota precisa che sul tema delle soglie al di sotto delle quali gli esercizi commerciali non sono tenuti ad accettare pagamenti con carte di pagamento, sono in corso interlocuzioni con la Commissione europea dei cui esiti si terrà conto nel prosieguo dell'iter della legge di bilancio.

Cosa prevede la bozza della manovra

Sale da 30 a 60 euro il limite minimo per il quale agli esercenti non verranno comminate sanzioni nel caso di mancato utilizzo del Pos per i pagamenti. Lo prevede la nuova bozza della manovra. Le sanzioni previste, infatti, si applicheranno esclusivamente in caso di mancata accettazione da parte di soggetti che effettuano attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali, di pagamenti, a mezzo di carta di pagamento (carta di debito, carta di credito e carte prepagate), di importo superiore a 60 euro.

Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre, 10:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci