Next Generation europea a Venezia, impatto e prospettive

Martedì 1 Dicembre 2020

VENEZIA -  Evento online mercoledì 2 dicembre alle ore 18: un confronto tra esponenti di forze politiche diverse (come la Lega e il Partito democratico), ma anche di associazioni imprenditoriali come Confesercenti: questo lo scopo che Movimento e Gioventù Federalista europea (MFE e GFE)  si sono proposte nell’organizzare l' evento sull’impatto e le prospettive per Venezia legate agli ingenti fondi previsti per il pacchetto Next Generation  in corso di definizione a livello europeo ed italiano per sostenere l’economia e farla uscire dalla crisi dovuta alla pandemia del Covid.

Intorno ad un tavolo - ovviamente sul web in questo periodo - alcuni tra i protagonisti della vita politica ed economica del nostro territorio come il vicesindaco di Venezia Andrea Tomaello (Lega), il consigliere comunale   Emanuele Rosteghin (Partito Democratico) e il coordinatore di Confesercenti per il Centro storico di Venezia Emiliano Biraku, che si confronteranno dopo una relazione introduttiva della dirigente del settore Politiche comunitarie del Comune di Venezia Paola Ravenna.

I federalisti europei sottolineano che l’importanza storica di questo pacchetto è duplice: da un lato per la mole di risorse (750 miliardi di euro, che vanno ad aggiungersi ai 1.100 già previsti dal bilancio pluriennale dell’UE, portando a 1.850 miliardi il totale dei soldi che saranno gestiti a livello comunitario per gli anni 2021- 2027) e dall’altro perché segna un cambio nelle politiche di finanziamento UE, avendo dato il via libera all’emissione degli eurobond, il debito pubblico europeo che è una battaglia storica dei federalisti europei ed un ulteriore passo sulla strada di una vera integrazione economica.

A livello nazionale, ciascuno degli Stati membri deve stabilire come utilizzare i fondi a sua disposizione: in Italia il Parlamento ha approvato le “Linee guida” proposte dal Governo che ora sta lavorando al “Piano nazionale di recupero e resilienza” da presentare alla Commissione. Nella predisposizione del Piano nazionale il Governo - che ha già ricevuto le richieste dei Ministeri - deve valutare anche quelle provenienti dalle diverse realtà territoriali e questo evento mira proprio a rendere pubblico e trasparente il confronto sulle proposte riguardanti Venezia.. L’incontro, di particolare interesse per i giovani, sarà coordinato dal segretario della GFE di Venezia Nicolò Bozzao e introdotto da un indirizzo di saluto del segretario della sezione MFE di Venezia Pierantonio Belcaro.

Queste sono le possibilità per il Live Streaming: https://www.facebook.com/gfevenezia/posts/2864901250498122 https://www.youtube.com/watch?v=EjAUidgzmls&feature=youtu.be https://www.twitch.tv/gfe_venezia e poi si possono seguire tutte le pagine social al nome di GFE Venezia: Facebook, Youtube, Twitch, Instagram, Twitter.

Ultimo aggiornamento: 15:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA