Nadia Bengala, l'ex Miss Italia e il flop alle elezioni di Roma: «I 20 voti? Non ho molti parenti»

L'ex Miss Italia sollevata; "Quando ho accettato la candidatura mi chiedevo: se poi prendo tanti voti che faccio?"

Giovedì 7 Ottobre 2021 di Lorenzo De Cicco
Nadia Bengala, l'ex Miss Italia e il flop alle elezioni di Roma: «I 20 voti? Non ho molti parenti»

La politica dovrà rinunciare a Nadia Bengala, ex miss Italia, intramontabile valletta di Iva Zanicchi a Ok, il prezzo è giusto. Ha tentato la scalata al Campidoglio, candidandosi in una lista civica della sindaca Raggi. Non è andata benissimo: «Ma non è vero che ho preso 7 voti, come dicono in giro. Erano 20». Ha le prove, per smentire le malelingue: «Mi hanno mandato le foto della scheda, anche se non si dovrebbe fare. Ho i messaggi sul cellulare». Ai suoi 20 elettori dispiacerà quindi: «Sarà l'ultima volta che mi candido - confida - la politica non è cosa per me».

Rachele Mussolini, chi è la nipote del Duce più votata a Roma. «Il cognome non c'entra, premiata per l'impegno»

Considerato il bottino elettorale, la battuta viene facile: come si dice in questi casi, non l'hanno votata nemmeno i parenti. «Non ho molti parenti a Roma», replica lei, per nulla tramortita dal tonfo delle urne. E gli amici? I vicini di casa? «La verità è che non ho fatto campagna elettorale, molti amici neanche lo sapevano». Non c'è ombra di delusione, semmai un sospetto: «È scandaloso che si voti con le matite e non con la penna: così i voti si possono cancellare». Il complotto del lapis però non la cruccia. Anzi, si dice sollevata: «Quando ho accettato la candidatura mi chiedevo: se poi prendo tanti voti, che faccio?». Ora avrà una preoccupazione in meno.
lorenzo.decicco@ilmessaggero.it

Ultimo aggiornamento: 11:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA