Cannabis, Salvini: «La proposta M5S non passerà mai»

PER APPROFONDIRE: cannabis, m5s, matteo salvini
Cannabis, Salvini: «La proposta M5S non passerà mai»
«Non è nel contratto di governo» ma soprattutto «non passerà mai». Così il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini sulla proposta di legge del Movimento 5 Stelle sulla cannabis, a margine dell'inaugurazione della sede dell'Ugl a Milano. 



«C'è qualche parlamentare che si preoccupa di legalizzare le canne - ha ribadito Salvini successivamente in una diretta su Facebook - Non è una priorità del paese non c'è nel contratto di governo».

Cannabis, M5S presenta ddl al Senato: «Legalizzarla per uso ricreativo». Scintille con la Lega


Per quanto riguarda la Tav, invece, «Nessuno pretende che il progetto non si tocchi, però io voglio un'Italia del sì che vada avanti e non che torni indietro», ha spiegato Salvini. Quindi revisione non significa cancellazione? «Esatto» ha risposto. «I referendum sono sempre e comunque possibili, stiamo preparando una riforma costituzionale che introduce il referendum propositivo in modo tale che i cittadini italiani possano proporre al Parlamento delle leggi, quindi figuriamoci se sulla Tav non potranno esprimersi. Se i cittadini chiedono un referendum, penso che sia uno dei capisaldi dei 5 Stelle», ha poi risposto Salvini sull'ipotesi di una consultazione sull'opera. «Un sorriso allunga la vita, il sindaco di Torino sta lavorando bene, se sorride fa solo bene», ha infine replicato il leader del Carroccio al sindaco Chiara Appendino che ha detto che la Lega in piazza per la Tav «fa sorridere».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 11 Gennaio 2019, 15:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cannabis, Salvini: «La proposta M5S non passerà mai»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 30 commenti presenti
2019-01-12 08:00:26
E la legge bavaglio firmata due giorni fa da Conte?Nessuno ne parla...
2019-01-12 06:42:06
L' unica "canna" che uccide è quella senza sostanze psicotrope,la SIGARETTA,fate un po di rumore anche per il tabacco visto che uccidee migliaia di Italiani ogni anno,ma per il tabacco non vi scandalizzate molto voi benpensanti.L'ignoranza è una brutta bestia.
2019-01-12 16:37:25
La sigaretta uccide chi la fuma, senza dubbio, ma la canna (che non conosco e non desidero farlo) è nella stessa linea, come pure le patate fritte e molti cibi di McDonald's e similari. La canna, che lei ritiene innocua, è talmente richiesta e consumata che ha un valore tale da interessare la malavita, questo non le dice qualcosa? Almeno la considerazione che il bisogno è tale da giustificare i rischi legali per ottenerla, oltre a quelli di chi la procura. Poi non mi sembra che la sigaretta sia accettata supinamente, anzi, gli ultimi fumatori (io lo ero) vengono guardati ormai con quasi tenerezza, pensando a come sono sistemati dentro, sono ridotti ad uscire per non disturbare gli altri, anche al freddo. Condivido però, il fatto che chi la vuole se la procuri, a me non crea problemi, ma da quì a legalizzarla, corre "l'opportunità" di starne lontano il più possibile. Buona giornata.
2019-01-13 07:19:08
Non cercare dib rigirarmi la mia risposta
2019-01-13 11:52:41
Non ci penso nemmeno, il mio commento parte dal presupposto che, se io ne sono stato fuori anche altri lo possono fare. La canna come altre cose non sono necessarie ma sono opzioni, senza ironia dico che l'espressione di chi fuma cose strane non mi rassicura. Ne faccio una questione di principio per me, ma considero quanti giovani hanno il volto alterato da questa pratica, alla quale va ad aggiungersi un ritorno sgradito all'alcool. Mi sembra questa una spirale negativa, e auspico un ritorno a Pierino che faceva salire la sorella sulla scala a "prendere le ciliegie", buona giornata.