Conte e la metamorfosi
di un aspirante premier


Mercoledì 28 Agosto 2019 di Marco Conti
2
ROMA Ancora poche ore e si chiuderà il teatrino dei partiti che dovrebbero comporre la maggioranza di governo o restare all’opposizione. Con l’incarico a Giuseppe Conte di formare il nuovo governo, si entra in una fase nuova con il presidente del Consiglio incaricato che assumerà l’onere dettando ai due partiti, M5S e Pd, precise condizioni.
È probabile che assisteremo ad una metamorfosi di Conte dovuta, non più esecutore della volontà dei due leader di maggioranza, ma impegnato a dirigere la politica dell’intero esecutivo e, qualche volta, a battere i pugni sul tavolo. 
  Ultimo aggiornamento: 16:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci