Lapo Elkann: «Migranti? Preferisco chiamarli nuovi italiani». Salvini: «Cose stupefacenti»

Lapo Elkann: «Migranti? Preferisco chiamarli nuovi italiani». Salvini: «Cose stupefacenti»
Lapo Elkann è a Palermo per la firma di un protocollo tra la Fondazione Laps e la Croce Rossa siciliana. In questa occasione, l'imprenditore ha avuto modo di affrontare diversi argomenti d'attualità: «Non mi piace usare la parola migranti, mi piace definirli nuovi italiani perché voglio ricordare che fino a qualche anno fa anche gli italiani andavano via ed erano dei migranti. Mi sembra una parola denigratoria, che non rispetta le persone».

LEGGI ANCHE Lapo Elkann presenta Panderis, la storica Panda 4x4 diventa elettrica con Garage Italia

 
 

Lapo ha detto la sua anche in tema di politica: «Non mi piace Salvini, non mi piace il suo comportamento sul tema dei migranti perché lo reputo dissolutivo e non costruttivo. Poi ognuno è libero di avere le proprie opinioni». E ha aggiunto: «Ieri c'è stata la tragedia di Lampedusa e molto tristemente nessun politico era presente. È una cosa che mi intristisce molto come italiano. I politici sono pagati da noi e dovrebbero essere presenti nei momenti difficili. Trovo abbastanza vergognoso che a Lampedusa non fossero presenti le istituzioni».

Carlo Cracco e Lapo Elkann "divorziano", chiude il bistrot di Garage Italia

La replica di Salvini. «Da Lapo Elkann dichiarazioni stupefacenti». Lo afferma Matteo Salvini, commentando le parole di Elkann a proposito degli immigrati.

Lapo: nessuna polemica. «Nessuna polemica con Salvini: non amo la politica, non faccio politica, non sono culo e camicia con i politici come fanno altri imprenditori e non entrerò mai in politica». Così Lapo Elkann replica a Matteo Salvini. Poi aggiunge: «Per due anni sono stato assistente di Kissinger, personalità con un altro cervello rispetto a certi politici, è come paragonare la serie A alle categorie inferiori».

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 10 Ottobre 2019, 11:35






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Lapo Elkann: «Migranti? Preferisco chiamarli nuovi italiani». Salvini: «Cose stupefacenti»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 68 commenti presenti
2019-10-11 13:52:39
Lui preferisce chiamare i cosi' detti "migranti" "nuovi italiani"....io preferirei chiamare lui con ilnome che gli e'piu' appropriato...un nome molto simile a quello degli occupanti abusivi la casa di Ulisse....
2019-10-11 12:49:56
Mi scusi sig Elkann ma se kissinger ha scelto lei per due anni come assistente mi da da pensare sulle sue doti cerebrali.
2019-10-11 17:09:07
@@ Stenobe. Beh, il termine '' assistente'' si puo' adattare ad una moltitudine di mansioni. Considerando che '' l'Avvocato'' e Kissinger erano grandi amici,si puo' ipotizzare che glielo abbia mandato per svezzarlo.....con modesti risultati.
2019-10-11 19:35:38
Per non dire pessimi.
2019-10-11 12:34:46
Uno dei milioni che non ha ancora capito che il ricambio etnico è iniziato molti anni fa e prosegue spedito in maniera irreversibile, capirlo al netto delle solite stantie battute e offese a chi dice le cose come stanno aiuterebbe non poco ad affrontare questo problema. Studi un po la demografia e l'antropologia.