Ue. Vertice Conte, Tria e vicepremier
«Clima cordiale e costruttivo»
Di Maio e Salvini si affidano
a premier e titolare del Mef

PER APPROFONDIRE: conte, giovanni tria, governo, salvini, ue
Giuseppe Conte

di Marco Conti

ROMA “Clima buono e costruttivo”. Quaranta minuti scarsi di incontro a palazzo Chigi tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, i suoi due vice Di Maio e Salvini e il ministro dell’Economia Giovanni Tria. Oggetto dell’incontro la lettera che Conte intende inviare alle massime istituzioni europee e, soprattutto, il piano messo a punto da Tria per evitare la procedura d’infrazione.

Un secondo round tra ministri sul tema potrebbe esserci stasera nel Consiglio dei ministri, ma Conte e Tria continuano ad avere dai due leader di maggioranza il via libera a trattare con la Commissione a patto di evitare una manovra correttiva. Bruxelles e le capitali dovrebbero quindi credere alle rassicurazioni del ministro Tria che porta una correzione dei conti pubblici di circa 4 miliardi dovuti a minor spese per Reddito e Quota100. Un tesoretto che l’Europa vorrebbe vincolare anche per il futuro e che invece i due leader di maggioranza pensano di usare con la legge di Bilancio di fine anno. Il nodo della trattativa è tutto qui.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 19 Giugno 2019, 12:48






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ue. Vertice Conte, Tria e vicepremier
«Clima cordiale e costruttivo»
Di Maio e Salvini si affidano
a premier e titolare del Mef
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-06-20 11:30:34
Anche sul Titanic cantavano e ballavano con l'orchestra che suonava prima di..affondare!
2019-06-19 17:49:54
Come dicevo prima delle elezioni, alla fine faranno un grande festa a tarallucci e vino, forza del potere e delle careghe, ma non c'è da meravigliarsi , questi hanno stravolto in meno di un anno e mezzo tutto quello su cui dicevano di credere, dal federalismo allo streaming, la lega nazionale si è trasformata nel partito della Meloni e i grillini nella brutta copia del PD con tanto di F35 al seguito, tutto sommato meglio così, rispetto alle prospettive di uscire dall'euro e diventare un satellite o dell'Unione Sovietica o dipendere dagli umori di Trump.
2019-06-19 14:24:09
I giorni scorsi sentivo e leggevo di attriti, spaccature, contrasti, divergenze prevedibili rimpasti di Governo ecc. Come vedo mi pare invece che tutto vada liscio. Insomma come al solito tante chiacchiere.
2019-06-19 16:17:42
Come al solito la poltrona conta più dei fatti e degli annunci. Ma tranquillo, tra non molto si dovranno misurare con grossi problemi finanziari e quella sarà la fine.