Draghi sul clima al Leaders summit: «Modello di crescita più ecologico»

Giovedì 22 Aprile 2021
Draghi sul clima al Leaders summit: «Invertire rotta ora, quanto fatto non basta»

«L'Italia è un Paese bellissimo ma molto fragile. La battaglia per il cambiamento climatico è una battaglia per la nostra storia e per il nostro paesaggio. Ci dedicheremo alla sostenibilità e, allo stesso tempo, avremo un approccio multilaterale». Lo dice il premier Mario Draghi intervenendo al Leaders Summit on Climate.

Earth Day 2021, Joe Biden vuole dimezzare le emissioni di gas serra negli USA

Earth Day 2021, per salvare la Terra ci vuole ottimismo

«Con gli accordi di Parigi ci siamo impegnati a ridurre il riscaldamento globale di 1,5 gradi centigradi, a livelli preindustriali» ma «quello che abbiamo fatto è insufficiente», ha detto aggiungendo: «Dobbiamo invertire la rotta e farlo subito. Vogliamo agire ora, non avere rimpianti dopo», aggiunge.

 

«Mentre lottiamo contro la pandemia non possiamo dimenticare le altre crisi» come quella del clima. «Dobbiamo cambiare il modo di lavorare e dobbiamo farlo rapidamente. Il Piano per la Ripresa dalla pandemia ci offre un'opportunità unica, quella di trasformare le nostre economie e realizzare un'economia più verde e inclusiva. Il nostro obiettivo è sostenere la transizione sostenibile in Europa e fare in modo che l'Ue raggiunga la neutralità climatica per il 2050», ha spiegato nel suo intervento il premier. 

«Come presidenza del G20 uno degli obiettivi principali è poter prendersi cura del Pianeta» Come G20 «abbiamo una responsabilità speciale per far sì che potremo raggiungere gli obiettivi degli Accordi di Parigi. La presidenza italiana ha proposto di organizzare una riunione ministeriale sul clima e l'energia».

Ultimo aggiornamento: 16:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA