Meloni, l’invito ai suoi: «Limitate la vita mondana». La Roma di Giorgia: ecco i nuovi luoghi della politica

Cambiano i luoghi della politica: cene alla Campana e da Rinaldi, dopo si va al Sanctuary

Martedì 27 Settembre 2022 di Francesco Pacifico
Meloni, l’invito ai suoi: «Limitate la vita mondana». La Roma di Giorgia: ecco i nuovi luoghi della politica

La mappa dei luoghi della destra di Giorgia Meloni parte da un luogo identitario come Colle Oppio. Perché proprio di fronte a quella che fu la storica sezione del Msi guidata da Fabio Rampelli, oggi c’è il Sanctuary, dove si va per i cocktail a base di rum e i piatti di cucina tropical-asian, tra un gyoza di calamaro e un’empanadas di manzo con salsa al lime. Un posto tranquillo, minimalista, con clientela selezionatissima, musica ballabile ma con decibel accettabili. Soprattutto fidato: è di proprietà di Pier Paolo Terranova, dirigente di Fratelli d’Italia ed ex marito della ex assessore comunale Laura Marsilio. Ed è perfetto per chiudere le campagne elettorali (come fu per quella non certo fortunata di Enrico Michetti) e per organizzare le serate tra dirigenti, militanti e semplici seguaci di Fratelli d’Italia. 


I VERTICI POLITICI

Per le riunioni più politiche le sedi preferite restano Palazzo Demanio della Camera, precisamente al quinto piano (dove c’è l’ufficio del capogruppo Francesco Lollobrigida) e al sesto, dove c’è quello della leader Meloni, o la palazzina di via della Scrofa, già casa del Msi ai tempi di Giorgio Almirante. Anche se per gli appuntamenti più riservati, da un po’ di tempo a questa parte, si scelgono hotel di via Nazionale come la terrazza del The Glam con vista sul Colle o ristoranti del Centro come Rinaldi al Quirinale, Maxelà (qui Meloni ha incontrato Letizia Moratti) e soprattutto La Campana. 


Cioè quello che un tempo era la “mensa” di Palmiro Togliatti e dei miglioristi del Pci e che oggi è gestito dal deputato di FdI, Paolo Trancassini.

Sempre per capire movimenti e submovimenti nella destra, è utile seguire gli incontri alla fondazione FareFuturo di Adolfo Urso e in quella intitolata a Pinuccio Tatarella o stazionare al bar Cigno, ai Parioli, dove riceve Guido Crosetto, ambasciatore della Meloni nel mondo dell’economia.


In ogni caso niente all’insegna dello sfarzo, lontano dal giro dei paparazzi e dai cronisti parlamentari. Su questo versante Meloni è stata chiara con i suoi da un anno a questa parte: niente serate scatenate, niente discoteche o feste mondanissime e vita quasi monacale anche per rispetto a un Paese che soffre tra il Covid e il caro bolletta. Non a caso, non è stata ancora programmata la festa per celebrare la vittoria alle politiche.


Sembrava passato più di un secolo dagli anni gaudenti dei centrodestra di governo della Seconda Repubblica: a ben guardare, gli esponenti di Fratelli d’Italia - sia per i momenti ludici sia per quelli di lavoro - finiscono per essere minimalisti come la loro leader. Che appena può va in palestra con il personal trainer Fabrizio Iacorossi alla XCross, passa i weekend in famiglia organizzando festicciole con le compagne di classe per la piccola Ginevra, va a fare la spesa al supermercato dietro casa e, quando può, ritorna alla Garbatella. Qui vive ancora la madre, qui c’era la sua prima sezione del Fronte della Gioventù, quella di via Guendalina Borghese.


BUEN RETIRO
Chi conosce il microcosmo del primo partito italiano, dice che i luoghi del cuore di Giorgia Meloni stanno diventando anche quelli della prima linea e dei militanti di Fratelli d’Italia. E così diventano mèta di incontri politici anche la macelleria Bayslach di via Rosa Raimondi Garibaldi sempre alla Garbatella, che oggi cucina agli avventori anche carne alla brace, la trattoria Casa Maggio sotto casa, e lo stabilimento V Lounge a Ostia, dove la famiglia Meloni da anni affitta la cabina.

E infine c’è Subiaco, paese del cognato Francesco Lollobrigida e marito della sorella Arianna. Buon retiro della leader per il weekend, che per la destra sta già per diventare quello che Capalbio o Città della Pieve sono stati in passato per la sinistra.
 

Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 13:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci