Travaglio: «Innocenti in carcere? Non è uno scandalo». E si becca il "vaffa" di Gaia

Domenica 26 Gennaio 2020
Gaia Tortora,
3

Gaia Tortora, giornalista del Tg de La7 e figlia di Enzo, dopo varie schermaglie sui social manda a quel paese Marco Travaglio: «Ora Basta. Caro Marco Travaglio vaffanculo». Tutto nasce da un'editoriale del direttore del Fatto Quotidiano che, dalle pagine del suo giornale, tornando a parlare del complesso rapporto tra politica e giustizia, ha scritto una frase destinata a far discutere: «Non c’è nulla di scandaloso se un presunto innocente è in carcere». Proprio il destino toccato a Enzo Tortora che, da innocente, passò un lungo calvario giudiziario per le accuse infondate di alcuni pentiti. Una frase, quella scritta da Travaglio, che ha spinto la giornalista a replicare duramente su Twitter. 

 

Dopo pochi minuti, però, è apparso un altro tweet sulla timeline della Tortora in cui la giornalista del Tg de LA7 chiedeva, polemicamente, a Marco Travaglio se fosse disposto a rendere pubblici gli sms che il direttore del Fatto le stava inviando.

Un tweet del genere ha moltiplicato l'interesse e la curiosità della rete, e sul social in tantissimi hanno iniziato a chiedere a Gaia Tortora di pubblicare immediatamente lo screen degli whatsapp ricevuti da Travaglio. Richiesta alla quale, per ora, Gaia Tortora non ha dato seguito.  

Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio, 10:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci