Di Maio torna nella sua vecchia scuola. Ma agli studenti è vietato protestare

PER APPROFONDIRE: dimaio, raffaele imbriani
Di Maio torna nella sua vecchia scuola. Ma agli studenti è vietato protestare

di Mario Ajello

Domani il leader M5S, Luigi Di Maio, tornerà nella scuola Raffaele Imbriani, a Pomigliano d’Arco, in cui ha conseguito il diploma di maturità scientifica, ma gli studenti denunciano un problemino. Questo: il preside ha detto a tutti che nessuno può protestare per la visita. Gli studenti dicono che questa è una “censura”.

Tav, Salvini boccia Di Maio: «Grandi opere, nessuno stop. Piano Marshall per il rilancio»

Tutto è partito da una denuncia su Facebook da parte di Maurizia Di Buono, rappresentante degli studenti. “Ci hanno impedito di esprimerci, altrimenti ne pagheremo le conseguenze, ci abbassano i voti, dicono». Così parlando del divieto di qualsiasi forma di protesta, contestazione o manifestazione contro Di Maio. È lo stesso preside del liceo, il professore Domenico Toscano, a confermare la sua linea dura: “Se nella scuola qualcuno si mette a fare cose strane, poi si prenderà una nota. La nota disciplinare può influire sulla condotta e con il cinque in condotta si viene rimandati in tutte le materie. Io non voglio che Luigi Di Maio venga maltrattato, perché è una risorsa preziosa per tutta Pomigliano. Quella di lunedì non è una manifestazione politica”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 3 Febbraio 2019, 12:36






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Di Maio torna nella sua vecchia scuola. Ma agli studenti è vietato protestare
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 46 commenti presenti
2019-02-05 15:54:39
E' vietato protestare ? Ma non vi sembra che anche un certo Benito facesse lo stesso?
2019-02-05 13:41:19
Un Alessandro Di Battista, come al solito, tutto da ridere. E perché? Presto detto: ora cannoneggia contro Bruno Vespa e Fabio Fazio, chiedendo che il loro stipendio in Rai venga tagliato. Cosa non torna? Presto detto: che il grillino abbia iniziato a ringhiare soltanto dopo essere stato ospite sia di Fazio a Che tempo che fa sia di Vespa a Porta a Porta. Una circostanza che non è sfuggita a Giorgia Meloni, la quale cannoneggia contro Dibba su Twitter: "Stop al maxi-compenso per Fabio Fazio: Fratelli d'Italia è d'accordo con il M5s. Curioso però che né Di Maio, né Di Battista, né Fico lo abbiano detto al diretto interessato quando sono stati, di recente, ospiti della sua costosissima trasmissione". Poco da aggiungere.
2019-02-05 13:15:51
"Io non voglio che Luigi Di Maio venga maltrattato, perché è una risorsa preziosa per tutta Pomigliano" Incredibile, non c'è nemmeno bisogno di commentare.
2019-02-05 11:44:17
Renzi ci ha venduti come Nazione per 80 euro autorizzando l'utilizzo dei porti italiani per lo sbarco dei migranti in cambio di flessibilità europea per dare i suoi bonus,per qualche spicciolo ha ceduto la Sovranità della Nazione si potrebbe ipotizzare Alto Tradimento vergognoso quello che ha fatto.Su questo protestate.
2019-02-05 12:53:08
credevo che ci avesse venduto ai rettiliani.