Bettino Craxi, sfilata di vip e politici ad Hammamet per ricordare i 20 anni dalla morte

Venerdì 17 Gennaio 2020 di Mario Ajello
1
È cominciata la tre giorni per ricordare ad Hammamet i 20 anni dalla morte di Bettino Craxi. Grande attesa per Renato Pozzetto e Massimo Boldi, ma intanto ecco sbarcare Fabrizio Cicchitto e il cantante Eugenio Bennato (“Con Bettino ci univa la passione per la musica mediterranea e veniva sempre ai miei concerti in Tunisia”), Agostino Saccà e Federico il nipote di Craxi che nel film di Amelio ha il cappello da garibaldino e nella vita dirige a Capalbio lo stabilimento balneare Il Tramonto, i calabresi guidati dall’ex parlamentare Zavettieri e i napoletani capitanati da Giggino ‘a Purpetta  ovvero il berlusconiano Luigi Cesaro,  l’ex prodiano Mario Barbi folgorato dal craxismo postumo e diritto della rivista della Fondazione Craxi Le Sfide e Ugo “Palmiro” Intini, gli ex big e gli ex militanti semplici, l’amarcord e il vintage, Maria Giovanna Maglie, Ercolani &Rondolino e via così.

I socialisti del Pd, Pittella e Umberto  Del Basso De Caro, il berlusconiani Simone Baldelli. E Giorgio Gori, sindaco Pd di Bergamo. Una presenza  che ha un significato politico. E ancora: Barani, segretario del Nuovo Psi che distribuisce garofani, Donato Robilotta e centinaia di altri socialisti. Un Renziano per ora: Davide Faraone, capogruppo al Senato. Stefania Craxi accoglie tutti e poi a cena nella villa dove Craxi passó gli ultimi  anni. Ultimo aggiornamento: 18:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci