Pernigotti, gianduiotti e cremini con larve di insetti ritirati dal mercato: ecco i lotti contaminati

Il ministero della Salute ha diffuso la comunicazione del ritiro dei lotti dal commercio con l'avvertimento di riportare al punto vendita le confezioni acquistate

Mercoledì 9 Novembre 2022
Pernigotti, gianduiotti e cremini ritirati dal mercato

Ritirati dal mercato gianduiotti e cremini della Pernigotti di Novi Ligure, in provincia di Alessandria, per possibile presenza di insetti. Lo ha reso noto il ministero della Salute, che ha disposto il ritiro dal commercio di alcuni lotti per una probabile contaminazione da plodia allo stato larvale, note come "farfalline della farina", minuscoli insetti innocui per l'uomo. Con il ritiro è arrivato anche l'avviso ai clienti di non consumare il prodotto e riportarlo al punto di vendita.

Listeria nella mortadella: ritirati diversi lotti del marchio Veroni di Reggio Emilia

Gianduiotti e cremini: quali i lotti ritirati

Il ritiro ha interessato le confezioni da 150 grammi dei "Gianduiotto - Praline di cioccolato alle nocciole gianduia" e "Cremino - Praline al cioccolato al latte e alla nocciole gianduia con farcitura alla nocciola".
Nel primo caso interessati i lotti/scadenze L4D 10.04.24 / L4D 13.04.24 / L4D 19.04.24; nel secondo quelli 13.04.24 / L4D 14.04.24 / L4D 17.04.24.

Video

Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio, 00:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA