Marmolada, gravi rischi nuove frane: estesa area con divieto di accesso

Nuova ordinanza per mettere in sicurezza la zona

Martedì 26 Luglio 2022
Marmolada, gravi rischi nuove frane: estesa area con divieto di accesso

Il sindaco di Canazei, Giovanni Bernard, ha firmato un'ordinanza urgente con cui amplia l'area in cui vige il divieto di accesso sulla Marmolada, comprendendo anche la sponda del lago di Fedaia che si trova in corrispondenza del seracco crollato lo scorso 3 luglio. L'ordinanza - si legge - è stata presa in relazione alle «alte temperature, anomale per il periodo e la stagione» e per il «grave pericolo di nuovi eventi improvvisi che possano mettere in pericolo la sicurezza degli avventori». L'area individuata dalla nuova ordinanza comprende forcella Marmolada, assieme ai numerosi sentieri che portano verso il ghiacciaio.

 

 

Si prevede anche la collocazione di cartelli multilingue indicanti il divieto assoluto al transito di alpinisti non autorizzati e il controllo da parte delle forze dell'ordine. Il divieto, immediatamente esecutivo, decadrà solamente con revoca dell'ordinanza.

 

Recupero alpinisti 

Notizia di oggi quella che riporta di cinque alpinisti francesi recuperati sulla Marmolada dal Soccorso alpino della stazione Alta Fassa, dopo essere rimasti bloccati sul ghiacciaio. I soccorritori sono stati allertati nella notte tra venerdì e sabato scorso, ma la notizia è stata resa nota oggi. Una squadra del Soccorso alpino della zona, trasferita in quota con l'elicottero, ha recuperato gli alpinisti, che non sapevano dell'ordinanza di chiusura di tutta l'area del ghiacciaio. 

Marmolada, Gaddo (Protezione civile): “Nel crepaccio entra tanta acqua” - video

© RIPRODUZIONE RISERVATA