«Tornatene al tuo Paese», insulti razzisti e botte a un immigrato per rapinarlo: caccia a 4 ragazzi

Mercoledì 3 Ottobre 2018
Insulti razzisti e botte: immigrato rapinato a Genova da quattro giovani
Quattro giovani hanno rapinato e picchiato un uomo della Costa d'Avorio, insultandolo anche con frasi razziste. È avvenuto ieri sera a Dinegro, quartiere a ridosso del centro di Genova. I quattro giovani, secondo quanto ricostruito dalla polizia, hanno accerchiato la vittima, 31 anni, e dopo avergli preso i pochi soldi che aveva lo hanno aggredito insultandolo per il colore della pelle. Le indagini sono affidate alla squadra mobile. 

LEGGI ANCHE Razzismo sul bus: «Questo negro di m... non deve salire». Un italiano lo difende e viene preso a calci e pugni

Secondo quanto raccontato dall'immigrato, i quattro giovani dopo avergli preso il documento di identità gli avrebbero detto «tornatene al tuo paese», per poi scappare. Subito sono intervenute le volanti che hanno cercato inutilmente il gruppo. Se i quattro dovessero essere identificati potrebbero essere accusati di rapina aggravata dalla discriminazione razziale. Ultimo aggiornamento: 16:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci