Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gratta e vinci da 1.8 milioni di euro: trascorrerà una vita in vacanza

Sabato 16 Luglio 2022 di Riccardo Saccon
Il titolare della ricevitoria

FONTANAFREDDA - Un investimento sulla fortuna che può cambiare la vita, per sempre. E che a volte spinge anche a essere riconoscenti, anche solo per dire grazie. È mistero su una possibile vincita milionaria registrata nei giorni scorsi a Fontanafredda con il Gratta e vinci “Turista per sempre”, una vincita da un milione e ottocentomila euro circa, che sarebbe stata ottenuta con un biglietto acquistato nell’edicola e rivendita di monopoli Del Sole a Villadolt Quartiere Satellite gestita da Amedeo Mele

MESSAGGIO ANONIMO

All’edicola - si legge sul Gazzettino - è stata fatta recapitare in questi giorni la copia di un biglietto vincente del gratta e vinci Turista per sempre, con la sola scritta Grazie. Il biglietto vincente riportava per due volte la scritta Turista per sempre e una combinazione che al vincitore del biglietto porta in dote una vincita milionaria. Si tratta infatti della combinazione che dà il massimo della vincita, vale a dire trecentomila euro pagati subito dopo aver verificato la validità del tagliando, a cui va aggiunta una rendita di seimila euro al mese per vent’anni anni e un bonus finale di centomila euro. Per un totale di un milione e ottocentomila euro circa, a fronte del costo di acquisto del biglietto, vale a dire cinque euro.

Gratta e Vinci rubato a Napoli, Vincenzo Scutellaro condannato a 5 anni. «Diabolico disegno criminoso»

MANCATA CONFERMA

«Non so davvero – ci spiega Mele – chi possa aver infilato il foglio e vinto questa somma. Io apro l’edicola al mattino molto presto e una di queste mattine ho trovato sotto la porta del negozio un foglio con in grande la scritta “grazie” e la copia del biglietto vincente. Ho guardato incuriosito e ho visto che c’era la doppia scritta che dava diritto al premio massimo. Purtroppo non i codici identificativi univoci non sono leggibili ed è difficile poter capire se il biglietto sia vero e dove effettivamente possa essere stato acquistato. Suppongo, avendolo trovato sotto la mia porta, che il fortunato vincitore lo abbia comperato qui. Ho sentito i referenti e mi hanno confermato che solo al momento dell’incasso si potrà capire dove è stato venduto il biglietto».

LE PROBABILITÀ

Secondo quanto pubblicato nel sito dell’Agenzia delle accise, dogane e monopoli, la probabilità della vincita massima è di un biglietto ogni quattro milioni e 560mila biglietti. La probabilità di vincere invece comunque una somma tra quelle messe in palio con questo gioco, nella sua nuova versione, è di un biglietto vincente ogni 7,29. Secondo lo schema dell’Agenzia, nel lotto iniziale di biglietti c’erano oltre 14 milioni di biglietti vincenti su un totale di biglietti stampati e distribuiti di 54 milioni 720 mila. I premi vanno dai 5 euro, costo appunto del biglietto, sino a 1 milione 756 mila 340 euro. Una somma davvero importante, specie di questi tempi. Chiediamo ad Amedeo, che ha rilevato l’edicola dalla famiglia Del Tedesco e con un passato di guardia giurata, cosa farebbe se li avesse vinti lui. «Continuerei a lavorare, perché questo lavoro mi piace, e aumenterei la quota delle beneficenze». La somma fa sognare, ma è anche il caso di rimanere con i piedi per terra. Non sarebbe la prima volta che un simile annuncio si riveli invece uno scherzo o ancor peggio un tentativo di truffa. Non rimane quindi che aspettare che il fortunato vincitore si decida ad incassare. Solo in quel momento il mistero potrà essere risolto.

 

Ultimo aggiornamento: 19 Luglio, 12:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA