Giulia Gazzani morta a 26 anni dopo un malore in palestra: era la figlia del sindaco di Castelbelforte

Si è sentita male in palestra, poi di nuovo a casa sotto la doccia. Il fratello l'ha trovata accasciata in bagno

Lunedì 25 Aprile 2022
Giulia Gazzani morta, la figlia del sindaco di Castelbelforte stroncata da un malore dopo l'allenamento in palestra. Aveva 26 anni

Un malore dopo l'allenamento in palestra. Poi un altro mentre si faceva la doccia a casa, stavolta fatale. Giulia Gazzani, figlia del sindaco di Castelbelforte (paese nel mantovano) e vicepresidente della Provincia Massiliano, è morta ad appena 26 anni. Secondo le ricostruzioni, uno dei fratelli, preoccupato dal tanto tempo che la ragazza stava passando in bagno, è entrato e l'ha trovata accasciata a terra.

Chiamati tempestivamente, i soccorritori si sono precipitati nella villetta della famiglia Gazzani e hanno provato a rianimarla per circa un'ora. Giulia è stata poi trasportata in arresto cardiaco all'ospedale Carlo Poma di Mantova, dove si è potuto solo constatare il decesso. 

Pamela Andress, la finta estetista trans e l'iniezione letale a Samantha. Il marito: «Mi ha lasciato mia moglie morta tra le braccia»

Giulia Gazzani, come è morta

Il padre è stato avvisato mentre era impegnato ad accompagnare il vescovo Marco Busca negli incontri organizzati per una visita pastorale sul territorio. Subito si è precipitato all'ospedale, dove ha ricevuto la visita anche del presidente della Provincia Carlo Bottani e da altri esponenti politici della provincia. Martedì l'autopsia sulla salma, per accertare le cause della morte. 

Samira Fakihi morta in un incidente a Treviso: auto si schianta contro un albero

 

Ultimo aggiornamento: 15:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA