Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Giulia e Alessia Pisanu, le due sorelle investite a Riccione dal treno: 17 e 15 anni, vivevano in provincia di Bologna

Vivevano con la famiglia a Madonna di Castenaso, in provincia di Bologna, dove il padre ha un'azienda di traslochi

Domenica 31 Luglio 2022
Giulia e Alessia Pisanu, chi erano le due sorelle morte investite dal treno a Riccione mentre attraversavano i binari

Una tragedia in Riviera Romagnola spezza la vita di due giovani sorelle: quelle di Giulia e Alessia Pisanu le due sorelle di 17 e 15 anni morte questa mattina a Riccione, investite da un treno in stazione in circostanze ancora da chiarire, probabilmente mentre attraversavano i binari. Vivevano con la famiglia a Madonna di Castenaso, in provincia di Bologna, dove il padre ha un'azienda di traslochi. Il treno che le ha colpite era un Alta Velocità in transità alla stazione di Riccione (Rimini) e che era diretto verso Milano. Secondo alcuni testimoni le ragazze sono state viste arrivare in stazione e poi tentare di attraversare i binari barcollando, pochi istanti prima dell'incidente. Nel pomeriggio è arrivato a Riccione il padre delle due vittime: l’uomo, sconvolto, è stato accompagnato dal fratello. 

 

Giulia e Alessia Pisanu, le ipotesi sulla morte

Gli inquirenti hanno sentito i testimoni oculari per incrociare le loro testimonianze con le immagini delle telecamere che sorvegliano la stazione 24 ore su 24. «È troppo presto per poter parlare di dinamica perché prima di dare questi elementi è giusto lavorare per identificare le due ragazze», ha detto il questore di Rimini, Rosanna Lavezzaro. Il macchinista, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe visto comparire all'improvviso una ragazza, poi l'altra. Tentando invano di frenare. Alcuni testimoni avrebbero visto una delle due barcollare, ma tra le ipotesi quella meno accreditata è quella di una caduta accidentale. Possibile che una delle due sia scesa sul binario e poi l'altra l'abbia seguita. 

Riccione, due sorelle uccise dal treno attraversando i binari. Giulia Pisanu aveva 17 anni, Alessia 15

 

 

Il sindaco di Castenaso: «Dolore incolmabile per questa tragedia»

La tragedia ha colpito l'intera comunità di Castenaso quando è arrivata la notizia che le due ragazze erano residenti del Comune. «Ci è arrivata la conferma che non avremmo mai voluto: le due giovani sorelle travolte da un treno a Riccione sono, purtroppo, nostre concittadine. Siamo senza parole davanti a questa tragedia cosi difficile da capire e da accettare e proviamo un dolore incolmabile», scrive il Comune di Castenaso guidato dal sindaco Carlo Gubellini. «È un grande dolore per tutta la comunità. L'intera comunità di Castenaso si stringe attorno ai genitori, ai familiari, agli amici: Giulia e Alessia, che la terra vi sia lieve. Siete volate via troppo presto».

 

Ultimo aggiornamento: 20:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA