Foggia, morto il consigliere leghista Alfonso Fiore: era ricoverato in Rianimazione per il Covid

Domenica 14 Marzo 2021
Foggia, morto il consigliere leghista Alfonso Fiore: era ricoverato in Rianimazione per il Covid

Il consigliere comunale di maggioranza al Comune di Foggia, Alfonso Fiore (Lega), di 53 anni, è morto dopo aver contratto il Covid. Era ricoverato da una settimana nel reparto di Rianimazione del Policlinico Riuniti di Foggia. Ad annunciare il decesso, avvenuto ieri, il sindaco, Franco Landella, in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook. 

 

Pescara, muore di Covid Carmine Angelozzi, cordoglio in consiglio comunale, era padre di 12 figli

 

 

«Maledetto virus»

 

«Questo maledetto virus - ha scritto - ci ha privato di una persona perbene, dal cuore grande, sempre disponibile con tutti, sia in ambito personale che nella sua qualità di amministratore». Diversi gli attestati di vicinanza alla famiglia. Il co-presidente del gruppo europeo Ecr-Fratelli d’Italia, Raffaele Fitto, si dice «profondamente dispiaciuto» per la scomparsa di Fiore, che era stato candidato alle ultime Regionali nella sua lista civica, La Puglia Domani. «Questo maledetto virus - dice Fitto - ci sta mettendo fortemente alla prova anche sul piano umano. Sono vicino alla famiglia e a tutta la comunità di Foggia». 

Per il commissario regionale di Forza Italia, Mauro D’Attis, per il vice commissario, Dario Damiani, e per il coordinatore provinciale di Foggia, Raffaele Di Mauro, «il Covid ci ha strappato una persona perbene, dal cuore grande e di grande passione politica: siamo addolorati». «Un amministratore serio, sempre disponibile. Siamo sentitamente vicini - concludono - alla sua famiglia, ai suoi cari e a tutta la comunità foggiana che ha perso un riferimento importante».

Ultimo aggiornamento: 12:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA