Gioele, le immagini delle ricerche nelle campagne di Caronia

Giovedì 20 Agosto 2020
video
(Agenzia Vista) Sicilia, 20 agosto 2020 Sono stati trovati resti nei boschi di Caronia (Messina) che sono ritenuti compatibili con quelli del piccolo Gioele scomparso. Trovati anche un paio di scarpette blu. Gli inquirenti ritengono che si tratti del piccolo Gioele “con quasi assoluta certezze”, perché sarebbero stati riconosciuti alcuni indumenti del bimbo.

Dj morta, vicino a Gioele trovati altri resti: domani l'autopsia. Trovate anche le scarpette blu
Dj morta. «Al 99% sono i resti di Gioele». L'ipotesi è omicidio-suicidio

Nelle immagini della Polizia di Stato le ricerche da parte della Polizia. Daniele Mondello, il papà di Gioele, il bimbo di 4 anni, i cui presunti resti (si attende l’esame del Dna) sono stati trovati da un volontario ieri mattina, si chiede come sia stato possibile che nessuno prima abbia cercato lì dove Giuseppe Di Bello, carabiniere in congedo, si è infilato armato di falce e anche intuito. “Cinque ore di lavoro di un volontario rispetto a 15 giorni di 70 uomini esperti mi fanno sorgere dei dubbi oggettivi sui metodi adottati per le ricerche. La mia non vuole essere una polemica, ma la semplice considerazione di un marito e padre distrutto per la perdita della propria famiglia”. L’uomo dedica il post proprio a Di Bello. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it © RIPRODUZIONE RISERVATA