Covid, il contagio in casa: attenzione alla consegna dei pacchi. Le regole da seguire

Martedì 27 Ottobre 2020
Covid, il contagio in asa: attenzione alla consegna dei pacchi. Le regole da seguire

Mascherine, distanziamento, igienizzazione anti covid. Il nuovo Dpcm concentra l'attenzione sulle misure da rispettare quando si è fuori casa, ma, per gli esperti, la protezione è fondamentale anche nella propria abitazione. «Stando ai dati dell'Istituto superiore di sanità - spiega Roberto Cauda, professore ordinario di Malattie infettive all'università Cattolica-Gemelli - circa l'80% dei contagi è stato intrafamiliare». Varie le accortezze da seguire, come riporta Il Messaggero.

 

 

 

Acquisti online e spesa a domicilio: LE REGOLE

- Nel momento in cui il fattorino suona il citofono o il campanello di casa per effettuare fisicamente la consegna del pacco (qualsiasi sia il contenuto) al destinatario, è bene mantenere la distanza minima di sicurezza di almeno un metro. Obbligatorio anche indossare correttamente una mascherina. Non è quindi necessario chiedere al fattorino di lasciare il pacco fuori dalla porta per evitare il contatto se si seguono queste regole.

 

- Una volta trovatisi a "tu per tu" col pacco a domicilio, si può procedere al suo spacchettamento, che deve essere immediatamente seguito dal lavaggio delle mani, con gel igienizzante o acqua e sapone, per circa un minuto. Un lavaggio accurato delle mani cancella praticamente tutti gli eventuali rischi.

 

 

- Inoltre, è cosa buona e giusta procedere alla disinfezione le superfici (con una soluzione alcolica) sulle quali il pacco è stato appoggiato. Non è necessario, invece, disinfettare il pacco stesso.

 

- Cosa invece da evitare assolutamente è non rispettare la distanza di sicurezza durante la consegna, così come toccarsi naso, occhi e bocca con le mani prima di essersele ben lavate dopo aver toccato il pacco.

Ultimo aggiornamento: 16:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA