Meteo, le previsioni: freddo polare, record di -38 gradi in Italia. Ecco dove

Per la prossime due settimane le temperature saranno comunque gelide: le previsioni meteo in Italia

Lunedì 12 Dicembre 2022 di Redazione Web
Il lago di Misurina ghiacciato

 Meteo, arriva il grande freddo in Italia e record sulla montagna del Veneto, ed anche in pianura quasi tutte le città - per la prima volta nella stagione - registrano minime sotto lo zero. A  Cortina d'Ampezzo, secondo dati dell'Arpav, si è registrata una minima di -12 gradi, ma nella zona di Misurina, in località Paludetto, il termometro è sceso fino a -31.8. Temperatura glaciale ad Asiago, appena 1000 metri di quota, con -22 gradi. Una curiosità meteo è quella della dolina Campoluzzo a 1768 metri di quota nel vicentino, dove la temperatura minima ha toccato i -38 gradi; ma queste conche in aree sperdute della montagna sono note per avere un microclima particolare, dove il freddo si 'concentra'. Nei 7 capoluoghi della regione, solo Venezia si è fermata a zero gradi, nelle altre città il termometro ha registrato -1 a Padova e Rovigo, - 2 a Treviso, - 3 a Verona e Vicenza, -4 a Belluno.

Il meteo

Un meteo instabile e "pazzo" accompagnerà le nostre feste di Natale 2022. I primi 15 giorni di dicembre si preannunciano freddi e gelidi, con un meteo instabile e neve anche a bassa quota. Nella settimana di Natale e Capodanno invece le temperature potrebbero risalire di qualche grado, con una forte possibilità di rovesci e instabilità.

Ma non è ancora detta l'ultima parola, una bolla di gelo siberiano si sta già formando, e, se raggiungesse il nostro paese per la fine di dicembre, potrebbe regalarci un Natale con il sole. 

Per la prossime due settimane le temperature saranno comunque gelide. Si tratta di una vera e propria sciabolata di aria gelida, un afflusso di gelide correnti settentrionali che minacceranno l’Italia e si annunciano sulle Alpi picchi a meno 21 gradi.

Le previsioni meteo in Italia

Entro martedi è atteso un iniziale tracollo delle temperature, con diffuse e forti gelate notturne al Nord e sulle regioni centrali: su molti tratti della Pianura Padana, specie su quella occidentale, la colonnina di mercurio potrà scendere anche su valori prossimi ai -6/-8 C. Il freddo comunque si farà sentire anche di giorno in quanto le temperature massime oscilleranno intorno ai +2/4 C al Nord e tra i +7/8 C su molti tratti del Centro. Solo al Sud e sulle due isole maggiori il calo termico risultera piu contenuto. 

Poi, da martedi 13 arrivano nuove perturbazioni dall’Atlantico, dando luogo ad un mix potenzialmente esplosivo con piogge e neve a quote molto basse sul comparto settentrionale, localmente fino in pianura tra Lombardia ed Emilia e a quote medio/basse sull’Appennino centrale. Da giovedì, potrebbe arrivare la terza perturbazione: un ciclone ricolmo di aria instabile investira in pieno l’Italia portando tante piogge anche sotto forma di nubifragio, specie dalla sera. 

Ultimo aggiornamento: 17:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento