Meredith, "Rudy Guede può chiedere la semilibertà": ecco quando può uscire dal carcere

Meredith,
Rudy Guede potrebbe tornare libero. Lo ha appreso l'ANSA da uno dei suoi legali, l'avvocato Fabrizio Ballarini che sta già lavorando per predisporre l'istanza. Il giovane, che sta scontando una condanna a 16 anni di reclusione per l'omicidio di Meredith Kercher, compiuto a Perugia la sera del primo novembre 2007, potrebbe chiedere di essere ammesso alla semilibertà entro la fine di quest'anno. 



Guede venne arrestato pochi giorni dopo il delitto. Condannato con il rito abbreviato, attualmente il suo fine pena è previsto nei primi mesi del 2022. L'ivoriano ha già usufruito di diversi permessi premio grazie ai quali è anche tornato a Perugia ospite di una sua ex maestra delle elementari. Durante la detenzione si è laureato ed è stato poi ammesso al lavoro esterno. È infatti impegnato in un tirocinio presso una biblioteca. In carcere è rinchiuso in una cella del reparto semiliberi con altri detenuti comuni e non più nella sezione riservata a chi è stato condannato per le violenze sessuali.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 20 Febbraio 2018, 13:55






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Meredith, "Rudy Guede può chiedere la semilibertà": ecco quando può uscire dal carcere
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-10-25 09:59:10
Una persona che da 14 anni si alza alle 4 del mattino per andare in ditta, dove per la specificità del lavoro sta 8-10 ore chiusa in un luogo privo di finestre (certo, con aereatori!), permesso toilette di cinque minuti previa richiesta, stipendio di 900 euro nette al mese (inclusi gli straordinari), che cosa impara da questa e analoghe vicende? Che le converrebbe commettere un bel crimine e finire in galera, dove potrebbe studiare e laurearsi con calma, fra l'altro con la prospettiva di lavorare in una biblioteca con finestre, ecc. Bell'insegnamento ci dà la cosiddetta giustizia italiana!