Malore in casa, il figlio chiama i soccorsi: tutto inutile, Laura muore a 37 anni. Lutto a Porto San Giorgio

Il figlio, che si trovava in casa insieme a lei, ha subito dato l’allarme e chiamato l’ambulanza

Giovedì 14 Settembre 2023 di Redazione web
Malore in casa, il figlio chiama i soccorsi: tutto inutile, Laura muore a 37 anni. Lutto a Porto San Giorgio

Una nuova tragedia colpisce Porto San Giorgio nelle Marche. Dopo la morte di Ubaldo Pomioli, 58 anni, ritrovato senza vita in mare a Marcelli di Numana, una giovane mamma è stata colta da un malore fatale durante la serata di martedì scorso in casa.

A dare l’allerta era stato un famigliare, ma quando è arrivato il mezzo inviato dal 118, nell’abitazione in centro, ormai non c’era più niente da fare,

 

Inutili i tentativi di rianimarla

Sul posto è sopraggiunta la Croce Azzurra con l’automedica. La vittima si chiamava Laura Olivieri, di 37 anni. Nel corso della giornata, secondo alcune testimonianze, non era stata molto bene, ma poi sembrava essersi ripresa. Ma, all’improvviso, di sera, il malore più forte che l’ha portata alla morte. Il figlio, che si trovava in casa insieme a lei, ha subito dato l’allarme e chiamato l’ambulanza. Sono stati attimi molto concitati, durante i quali i militi della Croce Azzurra hanno tentato in ogni modo di rianimare la donna. È stato pratico anche il massaggio al cuore, ma la giovane mamma è andata in arresto cardiaco e purtroppo per lei non c’è stato più niente da fare.

L’abitazione

La donna era madre di due figli, poco dopo l’arrivo del 118 è tornato a casa anche il compagno. Sono in corso tutti gli accertamenti del caso utili a stabilire quale siano state le cause del decesso. Nel frattempo si attende per oggi la ricognizione cadaverica da parte del medico legale, un approfondimento necessario viste le circostanze in cui la donna è deceduta.

La Procura

Un esame che si spera possa servire a fugare ogni dubbio prima di effettuare un’eventuale autopsia. La vittima era residente a Porto San Giorgio e originaria della vicina Capodarco. Per i due giovanissimi figli uno choc che lascia senza parole. All’improvviso mancherà all’affetto dei famigliari e degli amici con i quali amava condividere i momenti belli della vita. «Laura era una persona - come racconta sotto choc chi la conosceva - estremamente sensibile e autentica, una donna che amava la vita». Frasi che si sono purtroppo ripetute anche dopo la repentina scomparsa di Pomioli, titolare di un negozio di arredamenti in centro che porta il suo nome. Il suo corpo è stato ritrovato in mare, come abbiamo riferito questi giorni, dopo che si era tuffato senza tornare più a riva. La tragedia sul Conero: era sposato con Anna Maria Marcelli, la titolare dello chalet La Bussola che si trova a Marcelli, frazione di Numana. I funerali di Pomioli si terranno questa mattina alle 10 nella chiesa Gesù Redentore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche