Covid Italia, bollettino oggi 3 settembre 2021: 6.735 nuovi casi e 58 morti. Tasso di positività al 2,3%

Venerdì 3 Settembre 2021
Covid Italia, bollettino oggi 3 settembre 2021

Covid Italia, il bollettino di oggi 3 settembre 2021. Sono 6.735 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 6.761. Sono invece 58 le vittime in un giorno, rispetto alle 62 di ieri. Il tasso di positività rimane al 2,3%.  Sono 556 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, uno in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 42. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 4.164, si tratta 41 persone in meno rispetto a ieri.

 

 

 

I dati delle Regioni

Veneto

Sono da giorni su un plateau dal quale non accennano a scendere i dati del Covid in Veneto, anche oggi alle prese con un numero importante di nuovi positivi, 637 nelle ultime 24 ore, per un totale dall'inizio dell'epidemia di 456.975. Si contano anche due vittime. Il dato dei decessi raggiunge quota 11.693. Lo riferisce il bollettino della Regione. È contenuto invece l'aumento dei soggetti positivi in isolamento, 13.079 (+23). Sempre basso il tasso di occupazione negli ospedali: oggi sono 225 (-6) i ricoverati nelle are mediche, e 54 (-1) quelli nelle terapie intensive.

Toscana

Sono 525, età media 37 anni, i nuovi casi di Coronavirus in Toscana dove oggi si registrano altri due decessi: 2 uomini, con un'età media di 74,5 anni, uno deceduto a Prato e l'altro ad Arezzo. Dall'inizio dell'epidemia nella regione sono 272.943 i casi di positività e 7.027 i morti. Continua il calo dei ricoveri, oggi sono 456 (5 in meno rispetto a ieri), di cui 59 in terapia intensiva (+3), dove si continua a registrare un trend in aumento. Gli attualmente positivi sono 10.846, -0,7% rispetto a ieri, mentre i guariti salgono a quota 255.070 (+598).

Oggi sono stati eseguiti 9.069 tamponi molecolari e 9.167 tamponi antigenici rapidi, di questi il 2,9% è risultato positivo. Sono invece 6.296 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l'8,3% è risultato positivo. Complessivamente 10.390 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (-70). Sono 12.228 (+174) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con contagiati.

 

Lazio

 

Oggi nel Lazio «su 7419 tamponi e 12199 antigenici per un totale di 19618 test, si registrano 430 nuovi casi positivi (+26), sono 117 i casi in meno rispetto a venerdì 27 agosto, 8 i decessi (+4) compresi i recuperi, 446 i ricoverati (-4), 67 le terapie intensive (+1) e 589 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,1%. I casi a Roma città sono a quota 201. Il monitoraggio settimanale conferma Rt in calo. Stabili dati su ospedalizzazione». Lo sottolinea l'assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato, nel bollettino al termine dell'odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e l'ospedale pediatrico Bambino Gesù.

Campania

Sono 369 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 17.591 test esaminati. Il tasso di incidenza scende al 2,09%, contro il 2,44 di ieri. Migliora anche la situazione ospedaliera, con 25 ricoveri in intensiva (-1) e 347 in degenza (-16). Nel bollettino odierno dell'Unità di crisi sono indicate cinque vittime, di cui due registrate nelle ultime 48 ore e tre risalenti ai giorni precedenti. 

 

Emilia-Romagna

Tre morti, fra cui una 64enne, lieve rialzo dei ricoveri per Covid-19 e nuovi contagi sopra quota 700. Ô il bilancio della situazione pandemica in Emilia-Romagna, dal bollettino della Regione. I casi di coronavirus sono 721, rilevati su 33.490 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Età media 38 anni. Si registrano tre decessi: una donna di 64 anni in provincia di Reggio Emilia, una 78enne in provincia di Ferrara e una 92enne in quella di Forlì-Cesena. Salgono anche i ricoveri: in terapia intensiva ci sono 49 pazienti (uno in più da ieri), mentre 395 sono le persone negli altri reparti Covid (+7). La situazione dei contagi nelle province vede in testa Bologna con 161 nuovi casi (più 13 dell'Imolese), seguita da Modena (130) e Parma (104). Si avvicina il traguardo dei sei milioni di dosi di vaccino somministrate (2,7 milioni gli emiliano-romagnoli che hanno completato il ciclo vaccinale). 

Piemonte

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 286 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 15 dopo test antigenico), pari all'1,0% di 28.600 tamponi eseguiti, di cui 23.356antigenici. Dei 286 nuovi casi, gli asintomatici sono 83 (29,0%). I casi sono 26 di screening, 178 contatti di caso, 82 con indagine in corso, 7 importati (5 dall'estero e 2 da altre regioni ).Il totale dei casi positivi diventa quindi 377.335, di cui 30.804 Alessandria, 17.826 Asti, 11.883 Biella, 54.417 Cuneo, 29.411 Novara, 201.202 Torino, 14.097 Vercelli, 13.489 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.551 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.655 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 20 (invariati rispetto a ieri).

Conte: “Green pass strumento migliore. Sì a obbligo su lavoro e in situazioni di assembramento”

I ricoverati non in terapia intensiva sono 159 (+1 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.538. I tamponi diagnostici finora processati sono 6.492.579 (+ 28.600rispetto a ieri), di cui 2.037.885 risultati negativi. Nessun decesso di persone positive al test del Covid-19 è stato comunicato oggi dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale rimane quindi 11.720 deceduti risultati positivi al virus, 1.569 Alessandria, 713 Asti, 433 Biella, 1.455 Cuneo, 945 Novara, 5.602 Torino, 528 Vercelli, 375 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 100 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. I pazienti guariti sono complessivamente 361.898(+206 rispetto a ieri),28.907 Alessandria, 16.979 Asti, 11.315 Biella, 52.306 Cuneo, 28.236 Novara, 193.788 Torino, 13.434 Vercelli, 13.000 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.462 extraregione e 2.471 in fase di definizione.

Ultimo aggiornamento: 18:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA