Alex Zanardi, «condizioni cliniche instabili»: trasferito da Lecco al San Raffaele di Milano

Venerdì 24 Luglio 2020

Alex Zanardi, «condizioni cliniche instabili»: trasferito al San Raffaele di Milano. «In data odierna, a fronte di intercorsa instabilità delle condizioni cliniche del paziente Alex Zanardi, dopo opportune consultazioni con il dr. Franco Molteni, Responsabile del Dipartimento di Riabilitazione Specialistica Villa Beretta, struttura afferente all'Ospedale Valduce, dove il paziente era degente dal 21 luglio, e gli specialisti di riferimento, è stato disposto il trasferimento dello stesso, con adeguati mezzi e adeguata assistenza, presso il reparto di Terapia Intensiva dell'Ospedale San Raffaele di Milano». Lo rende noto in un comunicato Claudio Zanon, direttore sanitario dell'Ospedale Valduce, precisando che «non verranno rilasciate ulteriori informazioni sul caso».
 

 

Alex Zanardi era stato trasferito il 21 luglio a Villa Beretta, a Costa Masnaga (Lecco), la sede per la riabilitazione specialistica dell'Ospedale Valduce di Como. Precedentemente, il campione paralimpico è rimasto ricoverato per un mese all'ospedale di Siena dove è stato operato tre volte alla testa in seguito al grave incidente con la sua handbike del 19 giugno

L'incidente
Lo scorso 19 giugno, durante una staffetta di beneficenza in handbike, Zanardi rimane coinvolto in un incidente sulla Statale 146 a Pienza, in Toscana, perdendo il controllo del mezzo e scontrandosi con un camion. Ricoverato nel reparto di terapia intensiva del policlinico universitario di Santa Maria alle Scotte di Siena, è stato sottoposto a tre interventi da parte dello staff di specialisti. Dopo più di un mese, il 44enne è stato trasferito a Villa Beretta, centro di riabilitazione di eccellenza, a Costa Masnaga nel Lecchese. Oggi un peggioramento delle sue condizioni di salute, ha costretto i medici a optare per un nuovo ricovero in terapia intensiva, stavolta Ospedale San Raffaele di Milano.

 

Ultimo aggiornamento: 19:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA