Viviana Parisi, il marito accusa: «Esami 3D sui corpi per scoprire la verità. Nelle ricerche hanno sbagliato tutto»

Martedì 3 Agosto 2021
Viviana Parisi, il marito accusa: «Esami 3D sui corpi per scoprire la verità. Nelle ricerche hanno sbagliato tutto»

Viviana Parisi, il marito accusa: «Esami 3D sui corpi per scoprire verità. Nelle ricerche hanno sbagliato tutto». Queste le parole di Daniele Mondello, il marito di Viviana Parisi, la dj morta l'anno scorso con il figlio Gioele nei boschi di Caronia (Messina): «Chiedo alla procura di Patti che faccia fare degli esami ai nostri consulenti il dottore Lavorino e il medico Della Valle. Si tratta esami in 3D sul corpo di Viviana che possono aiutare a scoprire la verità».

Stasera è stata organizzata una manifestazione a Venetico (Messina) dove la coppia viveva per ricordare Viviana e Gioele. Nei giorni scorsi la Procura di Patti ha chiesto l'archiviazione dell'inchiesta per omicidio colposo.

 

Viviana Parisi morta in Sicilia, la Procura: «Uccise Gioele e si gettò dal traliccio»

Dj morta, il padre di Gioele scrive al bimbo nel giorno del compleanno: «Eri il mio supereroe»

 

Nelle ricerche hanno sbagliato tutto

 

Nelle ricerche di Viviana Parisi e il figlio Gioele di 4 anni «hanno sbagliato tutto». «Sono partite troppo in ritardo, io sono stato tenuto in caserma». È la denuncia di Daniele Mondello, il marito di Viviana Parisi, la deejay morta lo scorso anno, scomparsa il 3 agosto 2020 dopo un incidente in galleria con il figlio Gioele di 4 anni. I copri dei due sono poi stati ritrovati solo dopo giorni, Prima il corpo della donna, dotto un traliccio, e poi quello del bimbo,m il 19 agosto. «Ho saputo che Viviana è morta da mezzogiorno alle 20, l'orario in cui io e la mia famiglia eravamo in polizia, mentre potevamo cercarla e trovarla e questo ha compromesso le ricerche», ha aggiunto Mondello, nel corso di una manifestazione in corso a Venetico (Messina) dove i coniugi vivevano.

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 4 Agosto, 10:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA