Vittima di violenza carnale, “dimentica” lo stupro: assolto imputato di 29 anni

Domenica 25 Settembre 2022 di Marcello Ianni
Vittima di violenza carnale, dimentica lo stupro: assolto imputato di 29 anni

Nella denuncia era stato accusato di aver minacciato la parte offesa di avere un rapporto sessuale con una terza persona; in sede di interrogatorio l'arrestato aveva dichiarato di aver avuto lui stesso un rapporto, ma consenziente. A distanza di circa quattro anni dalla contestazione, il Tribunale dell'Aquila, riunito in sede collegiale, ha assolto A.S. di 29 anni, cittadino di nazionalità romena residente in città assistito dall'avvocato Gian Luca Totani, all'esito di una perizia psichiatrica richiesta dallo stesso Tribunale nei riguardi della persona offesa ma anche perché nel corso dell'istruttoria non è emersa né la prova del tentativo, né quella sul rapporto consumato.


Il 29enne era stato arrestato sulla scorta della denuncia di una ragazza che aveva dichiarato di essere stata minacciata con un coltello da parte dell'imputato per avere un rapporto sessuale con una terza persona e di averle rubato il telefono cellulare. In sede di convalida dell'arresto, il giovane aveva dichiarato di avere avuto lui stesso un rapporto sessuale con la giovane e che il telefono peraltro rotto gli era stato regalato dalla stessa.
Per la pubblica accusa il romeno doveva essere processato sia per la tentata che per la presunta violenza sessuale commessa.

Nel frattempo la stessa Cassazione si era pronunciata per la scarcerazione dell'indagato. Sentita in aula (dopo vari tentativi di rintraccio andati a vuoto) come testimone chiave del procedimento penale, la ragazza, ha dichiarato di non ricordare i fatti. Sottoposta dal Tribunale a perizia psichiatrica, la stessa si è conclusa affermando che è plausibile che la giovane non ricordi quanto accaduto nel 2018 a causa di alcune patologie di cui è affetta, ma nello stesso tempo, non ha escluso che all'epoca la giovane fosse stata affetta da una sorta di delirio. Alla fine non essendo stata raggiunta la prova, il Tribunale ha posto la parola fine assolvendo l'imputato da ogni accusa.

Ultimo aggiornamento: 11:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci