Modena, ucciso a coltellate: la polizia ferma il socio in affari

PER APPROFONDIRE: modena, muratore, omicidio, socio
Imprenditore ucciso a coltellate: la polizia ferma il socio in affari
Un cinquantenne originario di Avellino, residente a Modena, con piccoli precedenti per reati contro il patrimonio, è stato fermato dalla squadra mobile della polizia di Modena poiché indiziato dell'omicidio di Raffaele Cavaliere, 67enne di Caserta, sempre residente a Modena, ucciso con numerose coltellate e rinvenuto cadavere, ieri, alle prime luci dell'alba tra via Emilia Est e via Mavora. L'uomo è socio della vittima, i due, infatti, avevano una srl nel mondo dell'edilizia.

L'omicidio sarebbe avvenuto nella giornata di martedì. Il presunto omicida avrebbe ucciso Cavaliere colpendolo più volte con un cutter, poi, pare, si sarebbe fatto venire a prendere non lontano dal luogo del delitto, da una persona già identificata e sentita dagli inquirenti. Il movente resta quello economico, ovvero dissidi fra i due legati ai soldi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 14 Giugno 2018, 13:23






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Modena, ucciso a coltellate: la polizia ferma il socio in affari
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti