Stupri di Rimini, il congolese confessa: «Sono stato io. Chiedo perdono a tutte le donne»

PER APPROFONDIRE: branco, guerlin butungu, rimini, stupro
Stupro a Rimini, Butungu confessa:
Alla fine ha confessato: Guerin Butungu ha ammesso di essere il responsabile degli stupri di Rimini. Non solo: ha chiesto perdono a tutte le donne per il male commesso. La confessione è avvenuta nel pomeriggio di ieri nel carcere di Villa Fastiggi dove Butungu è detenuto.



Il congolese ha parlato per quasi tre ore davanti al pubblico ministero e, ammettendo quanto avvenuto a Rimini, ha dichiarato di essersi pentito e di aver capito tutto il male che ha compiuto. Il ventenne congolese è ritenuto il capo del branco che la notte del 26 agosto ha seminato il terrore sulla spiaggia di Rimini, rapinando e stuprando prima una turista polacca e poi riservando lo stesso feroce trattamento a una trans peruviana incontrata sulla Statale 16.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 28 Settembre 2017, 09:20






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Stupri di Rimini, il congolese confessa: «Sono stato io. Chiedo perdono a tutte le donne»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 30 commenti presenti
2017-09-29 12:56:24
africonkwo?
2017-09-29 11:13:30
Seeeee, certo! E' pentito, ma di essere stato beccato! Speriamo che non trovi il giudice che gli crede.
2017-09-29 09:24:11
sanno che in italia basta dirsi pentiti e subito ti dimezzano la pena...
2017-09-29 08:09:44
Fuori tutti i delinquenti e mandarli al loro paese,guerra o non guerra,terrore o no.Non son degni di vivere in paesi civili.Se ritornano evirarli anche se sono ventenni....t anto meglio capiranno cosa vuol dire comportarsi bene.
2017-09-29 08:09:30
solo un "paio" che stanno a Roma (speriamo per poco) lo possono perdonare.