Roma, paura al San Camillo: uomo distrugge il pronto soccorso, vigilante spara un colpo in aria per fermarlo

Venerdì 5 Giugno 2020 di Marco De Risi
Roma, paura al San Camillo: uomo distrugge il pronto soccorso, vigilante spara un colpo in aria per fermarlo
1

Un uomo con problemi psichici ha creato un finimondo nel pronto soccorso dell’ospedale San Camillo. Ha spaccato macchinari preziosi e dal valore di milioni di euro. Lui è originario dal Costa Rica, vive da molti anni a Roma e ha 44 anni. Tutto ha inizio verso le 18 nei locali del pronto soccorso. L’uomo è completamente fuori di testa ed inizia la distruzione del reparto. Addirittura viene spaccata la macchina della Tac e poi vengono divelti anche i sanitari. La guardia giurata tenta d’intervenire ma manca poco che il folle riesca ad impossessarsi della pistola. Il vigilante spara un colpo in aria che ha alcun effetto per lo straniero che continua a spaccare il mobili. Poi sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Radiomobile che a fatica sono riusciti a contenere e ad arrestare il violento che ora si trova ristretto nel carcere di Regina Coeli. 
 

 

Roma, incendio in galleria Appia sul Gra: molti intossicati, salvate 300 persone

Ultimo aggiornamento: 16:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA